Cellulari, i consigli dell'Arpa e l'app per ridurre il rischio di tumori

Sono stati resi noti alcuni consigli redatti dall'Arpa in un rapporto sull'uso consapevole e sicuro dei cellulari, con suggerimenti utili per poter ridurre il tanto temuto rischio di contrarre un tumore. E' stata presentata anche un'applicazione che ci consentirebbe di valutare la pericolosità del nostro apparecchio.

L'Arpa, l'Agenzia Regionale per l'Ambiente del Piemonte, ha reso noti i dati del suo ultimo rapporto dedicato all'uso consapevole dei telefoni cellulari: per contrastare i possibili rischi derivanti dalle radiazioni elettromagnetiche dei telefoni mobili, l'ente ha anche stilato una serie di consigli da tenere in considerazione.

Il rapporto "L'esposizione umana alle radiazioni elettromagnetiche emesse dai telefoni mobili" è stato presentato dall'Arpa al consiglio regionale del Piemonte: l'indagine è stata condotta utilizzando un sistema di misura della potenza trasmessa dai cellulari, per quantificare le emissioni elettromagnetiche.

Angelo Robotto, direttore generale dell'Arpa, sottolinea come l'esposizione delle persone ai campi elettromagnetici arriva da diverse sorgenti e i cellulari sono la più comune:

Per valutare l’esposizione alle radiazioni emesse dai telefonini, Arpa Piemonte ha messo a punto un sistema di misura ad hoc per rilevare la potenza in trasmissione. Tale approccio sperimentale risulta unico nel panorama scientifico internazionale, in quanto nelle altre poche indagini pubblicate la potenza trasmessa era determinata per mezzo di specifici software.

Il rapporto ci svela che la rete 3G, rispetto alla 2G, ha ridotto l'esposizione delle persone ai telefoni cellulari: la potenza emessa dai cellulari, inoltre, diminuisce man mano che aumenta il livello del segnale. Dove c'è una buona ricezione, le emissioni sono più basse rispetto a zone dove il segnale è scarso.

Per poter ridurre l'esposizione alle radiazioni e per un uso corretto del telefono cellulare bisognerebbe usare il vivavoce o l'auricolare: mantenendo il telefono a 30 centimetri dal corpo, infatti, l'esposizione si riduce notevolmente, con una riduzione pari all'80-90%.

Per valutare la pericolosità del nostro cellulare, esiste l'App Sar Paper:

Questa App consente di monitorare l’utilizzo del proprio telefono ed è disponibile anche in una versione che permette di trasmettere i dati ad un server Ftp per analisi su un campione di utilizzatori finalizzabili anche a studi di tipo epidemiologico.

Cellulari e tumori

Foto | da Flickr di liberato

Via | La Stampa

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail