Salute e alimentazione, i super-cibi da mettere nel piatto

La lista delle verdure più potenti e rinvigorenti che non dovrebbero mai mancare sulla nostra tavola: li conoscevate tutti?

Un'alimentazione controllata, ben bilanciata, ricca di frutta e verdura per assicurarsi il giusto apporto di vitamine e sali minerali è praticamente l'assioma su cui si fonda una buona salute; siamo quello che mangiamo e noi di Benessereblog non ci stanchiamo mai di ripeterlo, soprattutto quando si può coniugare il piacere di mangiare con la consapevolezza di nutrirsi in modo corretto per le funzionalità del nostro organismo.

Ma quello che stiamo mangiando è effettivamente un super-cibo che potrà influire fortemente sulla nostra salute? A dare una risposta ci ha pensato lo studio Defining Powerhouse Fruits and Vegetables: A Nutrient Density Approach condotto da Jennifer DiNola del CDC di Atlanta, negli Stati Uniti, che ha indagato sulla reale esistenza dei cosiddetti super-cibi in grado di fornire effettivamente non solo i nutrienti, ma anche una vera e propria protezione contro determinate patologie quali malattie cardiovascolari.

cavolo

I super-cibi come frutta e verdura, solitamente associati alla capacità di ridurre i rischi di malattie croniche, sono di solito individuati in quelli a foglia verde, di colore giallo/arancio, tra gli agrumi e le verdure della famiglia delle Cruciferae (broccoli & co., ndr), ma una definizione chiara di PFV, Powerhouse Fruits And Vegetables ovvero i super-cibi, è tuttora assente. Ci si propone di definire un supercibo sulle basi dei nutrienti e dei costituenti fitochimici, nonostante manchino dati uniformi sulle composizioni fitochimiche dei cibi e le quantità da assumere correlate.


Nello studio condotto sono stati classificati 47 cibi in base a 17 nutrienti che sono la base della buona salute secondo la FAO, verificando e calcolando il quantitativo di potassio, fibre, proteine, calcio, ferro, tiamina, riboflavina, niacina, folati, zinco e delle vitamine A, B6, B12, C, D, E, e K: della lista compilata, ben 41 sono stati effettivamente confermati quali super-cibi da mettere nel piatto, mentre solo 6 non hanno confermato le caratteristiche che ci si aspettavano.

Come previsto, le verdure appartenenti alla famiglia dei cavoli e quelle a foglia verde hanno dominato la classifica dei super-cibi: in ordine di "potenza" sono il crescione, il cavolo cinese e le bietole (rosse e verdi), seguiti da spinaci, cicoria, lattuga, prezzemolo, lattuga romana e il cavolo a foglia larga. Tutti gli alimenti che sono stati considerati i migliori supercibi contengono un alto livello di vitamine del gruppo B e K, ferro, riboflavina, niacina e folati, ovvero i nutrienti che proteggono maggiormente dal cancro e dalle malattie cardiovascolari.


  • Crescione
    Cavolo cinese
    Bietole rosse
    Bietole verdi
    Spinaci
    Cicoria
    Lattuga
    Prezzemolo
    Lattuga romana
    Cavolo
    Cime di rapa
    Senape indiana
    Indivia
    Erba cipollina
    Cavolo nero
    Tarassaco
    Peperone rosso
    Rucola
    Broccoli
    Zucca
    Cavoletti di Bruxelles
    Cipolline
    Cavolo rapa
    Cavolfiore
    Cavolo verza
    Carota
    Pomodoro
    Limone
    Lattuga iceberg
    Fragole
    Radicchio
    Zucca invernale
    Arancia
    Lime
    Pompelmo
    Cavolo svedese
    Rape
    Mora
    Porro
    Patate dolci


Via | CDC

  • shares
  • Mail