Dieta Dukan: per restare magri mangiate quello che volete, tranne il giovedì

Questa è solo l'ennesima "sparata" del nostro ormai ex dottor Dukan: una volta già raggiunto il peso forma desiderato con la dieta Dukan, per restare in forma e non riprendere più il peso perduto, è concesso di mangiare ciò che si vuole tutti i giorno, tranne il giovedì. Dopo le prime due fasi di questo regime alimentare iperproteico e molto particolare, si arriva ad una sorta di fase di consolidamento, in cui il nostro corpo si "complimenta" con sè stesso. A questo punto, però, arriva il difficile. Come conservate il peso ottenuto e non mandare all'aria tutte le fatiche fatte?

Anche in questa fase, poche restrizioni, secondo Pierre Dukan. Questa fase è quella che vi accompagnerà verso poi una fase successiva in cui potrete ricominciare a mangiare normalmente. Secondo gli studi di Dukan, il periodo più a rischio nel riprendere peso, dopo aver terminato una dieta varia da 5 a 100 giorni, in base ai chili che si sono persi ed è questa la fase più importante, in cui non si dovrà mangiare contando le calorie e solo per la sopravvivenza fisica, ma si dovrà soddisfare ogni desiderio gastronomico (o quasi).

Quindi via libera in tutti i giorni della settimana, con alcune regole comunque e poi dedicare un solo giorno della settimana, meglio se il giovedì che divide in due il periodo, completamente e totalmente alle proteine. Le altre due regole, oltre a quella del giovedì, per evitare di re-ingrassare sono: mangiare 2 cucchiai di crusca d'avena al giorno e camminare in maniera veloce per almeno 25 minuti al giorno. Voi ci credete?

Via | Dailymail
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: