La salpingite: sintomi, cause e cura delle tube di Falloppio infiammate

Cosa è la Salpingite, quali sono i sintomi e quali le cure più efficaci?

La salpingite è un’infezione batterica che interessa le Tube di Falloppio, un’infezione che può estendersi fino alle ovaie (in questo caso si parla di annessite), e che può essere provocata da diverse cause. Fra le più comuni cause della salpingite troviamo germi che si annidano nelle tube in seguito a un parto o ad un aborto, il bacillo della tubercolosi e il gonococco della blenorragia o gonorrea, ed infine Escherichiacoli, streptococco fecale e clamidia, che possono insediarsi nelle tube risalendo attraverso la vagina.

Fra le cause si registrano inoltre l’inserimento di oggetti all'interno della cavità vaginale (ad esempio il tampone oppure la spirale contraccettiva), un aborto volontario o la sepsi puerperale e così via.

Detto questo, la salpingite può manifestarsi in forma acuta o cronica. Nel primo caso, la paziente avvertirà una sensazione di dolore intensa nel basso ventre, brividi, problemi durante la minzione, febbre, secrezioni vaginali ed aumento del flusso mestruale. Quando la salpingite diventa cronica, la situazione si aggrava, e possono formarsi aderenze e cicatrici a livello delle Tube di Falloppio. Tale condizione aumenta il rischio di infertilità nella paziente.

Salpingite

Per diagnosticare questa condizione (che non va assolutamente sottovalutata, dal momento che non regredisce e non scompare spontaneamente), sarà necessario eseguire degli esami del sangue, un'ecografia pelvica, un prelievo di tessuto a livello del collo dell'utero ed una biopsia vaginale. Dopo aver effettuato la diagnosi, il medico prescriverà degli antibiotici per combattere il battere che ha provocato l’infezione. Normalmente tali farmaci vengono prescritti anche al partner, poiché si tratta di una malattia trasmissibile.

Se la normale terapia non risulta efficace, si opterà per l’intervento chirurgico.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | MyPersonalTrainer, Doctissimo.it

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail