Il miele guarisce le ferite e placa il dolore

Cosa non deve mai mancare nell'armadietto dei medicinali? Il miele! Su Benessereblog avevamo già parlato delle sue enormi proprietà antibatteriche, confermate da uno studio pubblicato su Microbiology. Il miele aiuta a prevenire lo sviluppo di infezioni batteriche sulle ferite.

Ma i suoi benefici ed impieghi non si limitano all'efficacia antibatterica. Il miele accelera infatti la guarigione delle ferite, agendo in maniera dolce ma allo stesso tempo incisiva sui tessuti feriti. A conferma della validità di questo antico rimedio popolare, ci arrivano i risultati di un recente studio pubblicato sull'International Wound Journal.

Lo studio ha esaminato 121 pazienti per ben due anni, tutti convivevano con delle ferite aperte, difficili da rimarginare. I pazienti hanno riferito di provare meno dolore quando utilizzavano come trattamento secondario le medicazioni di Medihoney, bendaggi intrisi di miele che vengono usati sulle ulcerazioni della pelle, sulle ustioni e sulle incisioni chirurgiche per accelerare il processo di guarigione. Il 31% delle ferite si è completamente rimarginato, il 51% dei pazienti ha notato un notevole miglioramento.

Diversi altri studi hanno confermato l'efficacia del miele sulle ferite. Il miele funziona su graffi superficiali ed ustioni. Le sue proprietà di guarigione sono dovute principalmente all'alto livello di antibatterici naturali. Grazie all'elevato contenuto di zucchero, il miele assorbe inoltre l'umidità, privando i batteri di quell'ambiente ideale in cui riescono a sopravvivere e a proliferare.

Il miele contiene inoltre perossido di idrogeno e disinfetta naturalmente, mentre la propoli presente nel nettare riesce a sconfiggere persino i batteri più resistenti.

Quando le ferite vengono trattate con il miele, le scottature e le ustioni guariscono in 11 giorni, quattro giorni prima rispetto ai trattamenti senza miele. I dolcificanti naturali del miele attenuano il gonfiore e riducono le cicatrici. Il miele si può applicare su una garza sterile sulle ferite, cambiando la medicazione ogni 24 ore fino a che la pelle non è completamente guarita.

Il miele è utile anche contro la tosse, uno studio pubblicato sul The Archives of Pediatrics and Adolescent Medicine ha dimostrato che i bambini riposavano meglio se alla sera, prima di andare a dormire, mangiavano un cucchiaino di miele al posto dello sciroppo.

Via | Rodale
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: