Citomegalovirus: cause, sintomi e cura

Il citomegalovirus è un virus della famiglia degli herpes virus, che può essere molto pericoloso in caso di gravidanza: ecco come si manifesta e quali sono le possibile cure.

Il citomegalovirus è un virus abbastanza comune che appartiene alla famiglia degli herpes virus, la stessa dell’herpes simplex labiale, dell’herpes simplex genitale, del virus varicella-zoster, del virus della sesta malattia e di altre comuni patologie. Come per gli altri herpes virus, l'infezione rimane latente anche per lunghi periodi, per riattivarsi in caso di immunodepressione del nostro organismo.

In soggetti sani, l'infezione da citomegalovirus non porta con sé sintomi ben precisi, anche se c'è chi lamenta febbre, ingrossamento dei linfonodi, mal di gola, stanchezza, malessere generale. In caso di soggetti immunodepressi, invece, si possono manifestare complicanze anche gravi per fegato, occhi, sistema gastrointestinale e sistema nervoso. Inoltre, bisogna fare molta attenzione al citomegalovirus in gravidanza.

Se l'infezione viene contratta nel periodo di gestazione e viene passata al feto, il piccolo che le mamme portano nel grembo può subire danni anche molto gravi, per questo motivo sono moltissimi i ginecologi che suggeriscono un esame del sangue per capire se la donna è portatrice o meno di questo virus, che si trasmette tramite i fluidi corporei.

Qual è la cura del citomegalovirus? I farmaci più usati sono il ganciclovir e il foscarnet, diversa però è la situazione per le donne in stato di gravidanza, per le quali il trattamento è un po' diverso: durante la gestazione si possono effettuare anche diagnosi di infezione fetale con amniocentesi ed è possibile analizzare anche il sangue fetale. Non ci sono trattamenti prenatali efficaci al momento per scongiurare i rischi per il nascituro.

Citomegalovirus, cura

Foto | da Flickr di euthman

Via | Albanesi

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail