I fiori di luppolo rimedi contro l'ansia

L'ansia, lo stress, l'agitazione. Insomma per citare il vecchio Calindri della pubblicità dell'amaro Cynar: il logorio della vita moderna. Quando i disturbi sono contrallabili con una terapia a base di erbe officinali, il luppolo ha un posto di rilievo.

Essendo la cosiddetta polvere di luppolo, la parte più attiva come anti ansia di questo rimedio erboristico, anche le tavolette o compresse di estratto secco (in farmacia ed erboristeria) sono molto efficaci per contrastare l'ansia con irritabilità. Se ne prendono uno o due, dopo ogni pasto, per almeno un mese. La cura ideale con estratto secco di luppolo dovrebbe durare due, tre mesi.

Per gli amanti dei rimedi della nonna, evitate l'infuso dal terribile sapore e dirigetevi verso l'impacco. In una pentola antiaderente si mettono cinque cucchiai di sale grosso e tre cucchiai di infiorescenze di luppolo. A fiamma bassa si lascia tostare il tutto. Si mette il preparato caldo ma sopportabile in una pezza di lana o cotone spesso tipo flanella. Si chiude e si applica sul basso ventre subito sotto l'ombelico.

  • shares
  • Mail