I sintomi dell'insufficienza renale cronica, il trattamento e la prevenzione

L'insufficienza renale cronica è la conseguenza a lungo termine di malattie che compromettono la funzionalità dei reni. Ecco come riconoscerla e, soprattutto, come prevenirla

Alcune malattie possono compromettere seriamente il funzionamento dei reni, che con il passare del tempo possono andare incontro a quella che viene comunemente definita insufficienza renale cronica. A portare a questa situazione possono essere ad esempio il diabete, l'ipertensione, la glomerulonefrite, la nefrite interstiziale, il rene policistico, ostruzioni prolungate delle vie urinarie, il reflusso vescico-ureterale e la pielonefrite. In tutti i casi i reni perdono gradualmente le loro capacità e con il passare del tempo possono causare l'accumulo di fluidi, elettroliti o sostanze di scarto talmente consistenti da rendere necessario ricorrere alla dialisi o, addirittura, a un trapianto.

Anche se in fasi precoci questa situazione può non essere associata ad alcun disturbo, con il passare del tempo possono comparire sintomi come nausea, vomito, diminuzione dell'appetito, variazioni del flusso dell'urina, affaticamento e debolezza, ma non solo. L'insufficienza renale cronica può infatti essere associata anche a problemi del sonno, scarsa lucidità mentale, crampi muscolari, singhiozzo, gonfiori a piedi e caviglie, un prurito continuo, dolori al petto, fiato corto, ipertensione difficile da controllare e accumulo di liquidi nei polmoni e intorno al cuore.

ca

Purtroppo spesso non c'è una cura definitiva per questo problema e tutto ciò che si può fare è cercare di rallentarne il peggioramento agendo sulle sue cause scatenanti. Per questo il trattamento più adatto può essere molto diverso a seconda del caso preso in considerazione e può prevedere l'assunzione di farmaci contro la pressione alta, per abbassare i livelli di colesterolo, per ridurre i gonfiori o per proteggere la salute delle ossa. E' inoltre fondamentale seguire un'alimentazione adeguata, a basso contenuto di proteine, per evitare l'accumulo di sostanze di scarto pericolose per la salute. Nei casi più gravi potrebbe invece essere indispensabile ricorrere alla dialisi o al trapianto di reni.

La prevenzione di questa grave situazione passa attraverso uno stile di vita adeguato in cui si ponga particolare attenzione alla limitazione del consumo di alcolici, ad evitare di fumare e a mantenere il peso nella norma. E' però ugualmente importante anche affrontare in modo corretto la comparsa di eventuali malattie, affidandosi nelle mani di un medico esperto e seguendo sempre scrupolosamente le indicazioni contenute nei foglietti illustrativi dei farmaci da banco.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | Mayo Clinic

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail