Peaches Geldof morta a causa della dieta dei liquidi?

L'ipotesi è stata avanzata dal Daily Mail: la giovane conduttrice figlia di Bob Geldof sarebbe morta per un arresto cardiaco dovuto ad un'alimentazione sbagliata.

La notizia va presa con le molle, perché è una supposizione, ma è un'ipotesi che potrebbe avere un certo fondamento: Peaches Geldof, la venticinquenne figlia dell'ex cantante dei Boomtown Rats Bob, è stata trovata morta a casa sua a Wrotham, nel Kent, il 7 Aprile per cause sconosciute. La polizia del Kent, proprio oggi, ha avanzato la richiesta di un'autopsia sul corpo della giovanissima conduttrice.

The Twilight Saga: Breaking Dawn Part 2 - UK Premiere - Arrivals

A ipotizzare una causa del decesso di Peaches Geldof ci ha provato il giornale inglese Daily Mail, che ha avanzato un possibile motivo: la ragazza sarebbe morta per un arresto cardiaco improvviso, fatto abbastanza inusuale in una ragazza così giovane. Ma a provocare l'infarto in Peaches Geldof, che in passato aveva sofferto di disturbi alimentari tanto da far supporre un principio di anoressia dopo una repentina perdita di chili nell'adolescenza, sarebbe stata un'alimentazione errata, nello specifico la controversa dieta dei liquidi.

La dieta dei liquidi è un regime alimentare molto rigido e sballato che garantisce una perdita consistente di peso in pochissimo tempo. Consiste nel consumo di soli succhi vegetali tre volte al giorno, in modo da garantire un minimo apporto di vitamine e nutrienti al corpo, senza ricorrere alla masticazione dei cibi. E' decisamente pericolosa, sia a livello fisico sia a livello mentale, e può causare carenze notevoli nel corpo umano, ma permettendo un rapido calo di peso è spesso utilizzata per brevissimi periodi di massimo tre giorni, perché aiuta la disintossicazione dell'organismo, oppure dopo operazioni particolari come il bendaggio gastrico.

A quanto pare Peaches Geldof stava seguendo nuovamente la dieta dei liquidi, che aveva già sperimentato in passato, ma il periodo della sua scelta alimentare sarebbe stato molto più lungo dei tre giorni consigliati, fino a protrarsi ad un mese. Questo avrebbe mandato in sofferenza gli organi e potrebbe essere stato la causa dell'eventuale arresto cardiaco.

Per avere le certezze sulla scomparsa della giovane Peaches Geldof, madre di due bambini avuti dal fidanzato Thomas Cohen e in passato vittima anche di un'overdose (poi smentita), bisognerà in ogni caso aspettare l'autopsia, prevista nei prossimi giorni.

Via | Daily Mail

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail