Cos'è il breath test al lattosio e l'attendibilità della diagnosi di intolleranza

Cosa si intende per “breath test al lattosio” e quanto è attendibile questa procedura?

Il breath test al lattosio è una metodologia molto semplice e non invasiva, attuata per diagnosticare l'intolleranza al Lattosio, un disturbo che colpisce un alto numero di persone, con sintomi come flatulenza, diarrea, dolore addominale di media o grave entità e diversi altri sintomi. Come dicevamo, tale disturbo può essere facilmente diagnosticato eseguendo semplicemente il “test del respiro” o breath test, un test che andrà eseguito rispettando alcune regole fondamentali.

In primo luogo però, spieghiamo come avviene il “breath test al lattosio”. Il principio di tale metodica si basa sul fatto che, in presenza di lattasi, il lattosio subisce una scissione nell'intestino tenue, e diviene glucosio e galattosio, ovvero due monosaccaridi che in condizioni normali verranno assorbiti dalla mucosa intestinale. In caso di deficit di lattasi, il lattosio giunge però indigerito nel colon, e qui la flora batterica intestinale lo sottoporrà a una serie di reazioni di fermentazione, che porteranno alla produzione di idrogeno, di cui una parte sarà espirata dai polmoni. Il breath test si basa dunque sull’analisi della quantità di idrogeno che viene espirata prima e dopo che al soggetto venga somministrato il lattosio.

Breath test al lattosio

Tale esame va eseguito al mattino, dopo un digiuno di 8 ore, e per le due settimane che precedono il test, il soggetto non dovrà assumere antibiotici, fermenti lattici, lassativi, antidiarroici. Il soggetto non dovrà inoltre assumere latte e latticini per tutta la giornata che precede l’esame, non dovrà fumare, e la sera prima potrà mangiare del riso e bere solo acqua.

Dal momento che il paziente dovrà soffiare all’interno di un palloncino ogni 30 minuti per 6 volte in tutto, il test durerà un minimo di 3 ore. L’attendibilità di questo metodo di diagnosi è molto elevata, ed al breath test potranno sottoporsi anche le donne in gravidanza ed i bambini piccoli.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Maidirelattosio

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail