Cos'è l'osteoma osteoide, le cause e la terapia

Cosa è un osteoma osteoide, come si manifesta e quanto è grave?

Quando si parla di osteoma osteoide, si parla in realtà di un tumore benigno che interessa il tessuto osseo. Tale tumore colpisce perlopiù pazienti di età compresa fra i 5 e i 30 anni, più spesso pazienti di sesso maschile, e rappresenta circa il 10% dei tumori ossei benigni. In linea generale, diciamo innanzitutto che tale tipo di tumore non presenta degenerazione maligna, si tratta di un tumore di piccole dimensioni che si localizza nella maggior parte dei casi in corrispondenza della diafisi o della metafisi prossimale dell'osso, e più raramente si localizza nell'estremo distale.

Le ossa maggiormente interessate da tale tumore sono il femore, la tibia e l'omero. Fra i sintomi dell’osteoma osteoide, si segnala una precoce sensazione di forte dolore che aumenta quando il soggetto è messo in posizione distesa, e quando questi assume dei farmaci vasodilatatori. Alla sensazione di dolore si aggiunge poi un aumento della temperatura cutanea, arrossamento e sudorazione. Può essere associata anche una scoliosi dolorosa ed una rigidità, quando il tumore interessa la colonna vertebrale.

Diagnosi e trattamento

Osteoma osteoide

La diagnosi di osteoma osteoide viene effettuata mediante esami quali radiografia, TAC, risonanza magnetica e mediante l’esame di scintigrafia ossea.

La cura di tale tipo di tumore benigno era, in passato, perlopiù chirurgica (con l’asportazione del tumore). Fra le cure maggiormente impiegate vi è attualmente quella meno invasiva della termoablazione mediante radiofrequenza, ovvero un trattamento volto a distruggere il tumore, mediante un innalzamento della temperatura in corrispondenza dello stesso. Per far ciò, viene impiegato un ago elettrodo, che andrà inserito per via percutanea. Tale tecnica viene eseguita sotto guida TAC, e dopo aver anestetizzato il paziente.

Nel caso in cui tale trattamento non dovesse avere successo, si potrebbe procedere con l'intervento chirurgico.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Wikipedia, Osteomaosteoide

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail