Come lavarsi i capelli (efficacemente)

Su come lavarli in generale non c’è molto da dire. Ma su come lavarli bene, e in maniera efficace, qualche consiglio torna sempre utile. Perché l’eccesso di prodotti per lo styling che utilizziamo spesso può opacizzare i capelli e renderli pesanti, sporchevoli e senza tono. Cosas de salud ha elaborato ha messo in ordine i migliori consigli da adottare per migliorare le proprie abitudini.

Prima regola: non lavare i capelli troppo spesso. Abituarli ad una minor frequenza di shampoo sarà salutare perché il capello sarà meno stressato ma in questo caso la regola si costruisce su se stessi perché la frequenza di lavaggio varia in base al tipo di capello e alle proprie abitudini di vita.

È bene procedere a due fasi di lavaggio, soprattutto quando la prima non produce molta schiuma – a meno che non stiate utilizzando un prodotto poco schiumogeno di suo – in modo da lavare a fondo i capelli. Durante il risciacquo, un breve massaggio riattiverà la circolazione che giova anche alla salute dei capelli.

Creme, balsami e prodotti per lo styling vanno applicati di preferenza solo sulle punte e al massimo sulle lunghezze, per non appesantire i capelli e rischiare di ingrassare il cuoio capelluto. Un ultimo risciacquo con acqua tiepida contribuirà a rendere i capelli più lucenti perché il freddo aiuterà le squame che ricoprono il fusto a chiudersi.

Infine, mai sfregare i capelli bagnati con l’asciugamano, per quanto soffice essa sia, ed evitare possibilmente anche di pettinarli in maniera aggressiva: i capelli bagnati sono molto più fragili.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: