Dieta vegetariana settimanale da seguire per restare in forma

Ecco alcuni consigli per una dieta vegetariana settimanale, da seguire per tornare in forma.

Chi ha da poco cominciato una dieta vegetariana lo sa bene, spesso si tende a sbagliare alimentazione, specialmente se si intraprende questo percorso senza prima avere le conoscenze giuste. C’è chi, seguendo una dieta vegetariana, tende a mangiare praticamente solo verdure, dimenticando cereali, frutta, carboidrati e così via, e chi – al contrario – tende ad assumere troppi carboidrati e formaggi, tralasciando alimenti sani e decisamente meno calorici come la frutta e la verdura.

Come in ogni cosa, anche quando si segue una dieta vegetariana la cosa più importante è essere moderati: non bisogna mangiare sempre un solo tipo di alimento, ma bisogna piuttosto conoscere le proprietà ed assumere tutti gli alimenti della piramide alimentare “veg”, in modo da non farsi mancare sostanze nutritive fondamentali per la nostra salute.

Chi segue una dieta vegetariana, generalmente assume tranquillamente latticini, ma ricordate che assumere troppi formaggi non fa granché bene alla linea. Optate quindi per formaggi freschi e leggeri. Non eccedete neanche con l’assunzione di uova (personalmente ne mangio 2 a settimana), e preferite alimenti come le verdure e gli ortaggi (spinaci, verdure di campagna, broccoli, finocchi, pomodori, carote, zucchine, carciofi, lattuga, biete, rucola …). Una dieta vegetariana dovrà prevedere anche l’assunzione di legumi, come lenticchie, ceci, fagioli, miglio, orzo, avena, e così via.

dieta vegetariana settimanale

Uno degli errori che spesso commette un vegetariano “alle prime armi” è quello di mangiare più spesso pasta, pane e patate, magari anche più volte al giorno. Cercate di evitare di commettere questo errore, e di variare il più possibile la vostra alimentazione settimanale, creando menu sempre diversi e che comprendano tutte le sostanze di cui avete bisogno, senza fossilizzarvi su un solo tipo di alimento.

In commercio esistono molto prodotti vegetariani (o vegani) già pronti, ma personalmente preferisco creare in casa alcuni piatti gustosi, come i burger di lenticchie, il seitan e così via. Che siate vegetariani, vegani oppure onnivori, è sempre bene evitare cibi confezionati, e preferire piuttosto quelli cucinati con le vostre mani.

Per mantenervi in forma infine, non eccedete con le porzioni, ed associate alla vostra dieta anche l’assunzione di bevande come il tè verde, o - se necessario - di alimenti che stimolino il metabolismo, come il peperoncino, lo zenzero e così via. E non dimenticate di fare sport, a cominciare dalle lunghe passeggiate all'aria aperta e sotto il sole primaverile!

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail