Bambini obesi: gli errori da evitare a tavola

"I primi quattro anni di vita sono fondamentali per mettere le basi di una vita sana". E' una convinzione diffusa nel mondo della pediatria, eppure poco rispettata dai menù delle mense scolastiche.

"Quando le mamme mi mandano i menù destinati a bambini di due, tre anni, rabbrividisco - ha spiegato infatti in un'intervista la neonatologa di fama internazionale Jolanda Minoli - Sempre più spesso i piccolissimi che mangiano a mensa manifestano disturbi intestinali o allergie dovuti a una dieta scorretta. I bambini sono bambini e non devono mangiare di tutto".

Ecco qualche indicazione utile per il menù dei piccolissimi:

- non devono "mangiare quanto vogliono, facendo il bis dei cibi che preferiscono".
- attenzione a vitamine e minerali. "Studi eseguiti tra l'altro dal National Institute of Child Health di Bethesda mostrano che la somministrazione di vitamine ai bambini può essere associata ad asma e allergie".
- evitare cibi che contengono additivi, coloranti, conservanti insaporenti, che fanno male e viziano il gusto: formaggini, snack, merendine, bibite.
- eliminare sale e zucchero. "Prima dei quattro anni i bambini non sono in grado di smaltire il sodio in eccesso, quindi aggiungere sale agli alimenti è sbagliato". E anche "prosciutto, würstel, pane, focaccia, patatine, spesso presenti nei menù scolastici, andrebbero banditi".
- Per i piccolissimi "verdura cotta, legumi, alimenti integrali e frutta ricca di fibre come le pere sono da evitare, perché il rischio diarrea è sempre in agguato".

Via|L'Espresso
Foto|Flickr

  • shares
  • Mail