Le fragole sono meglio dell’aspirina


Non stentiamo a crederlo, visto che è certamente più piacevole gustare delle fragole che non delle aspirine. Anche l’associazione mentale dell’aspirina all’influenza non depone certo a loro favore quanto le fragole che evocano l’estate. Ma c’è un’altra ragione: oltre ad una gran quantità di vitamina C e antiossidanti le fragole contengono acido acetilsalicilico, lo stesso principio attivo su cui si basa l’efficacia dell’aspirina.

Ovviamente le quantità sono piuttosto basse – 1 milligrammo per chilo - e non possiamo ragionevolmente pensare di curare un’influenza a forza di fragole, ma un consumo frequente sortisce gli stessi effetti seppur diluiti nel tempo: grazie alle proprietà antinfiammatorie dell’acido acetilsalicilico le fragole aiutano a prevenire!

Via | Vitonica

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail