I sintomi dell'insufficienza surrenalica acuta, le cause e la terapia

Cosa è l’insufficienza surrenalica acuta, quali sono i sintomi e quale il trattamento di questa patologia?

L’insufficienza surrenalica acuta è una malattia rara e molto grave, che va diagnosticata e trattata in maniera tempestiva, poiché se così non fosse, potrebbe portare rapidamente alla morte del paziente. Questa patologia è provocata da una produzione improvvisa e deficitaria di steroidi surrenali (ovvero il cortisolo e l’aldosterone), ed è associata a ipoglicemia, iperpotassiemia e iposodiemia. Si tratta di una malattia che può colpire a qualsiasi età, anche durante l’infanzia, e che esordisce generalmente in maniera improvvisa, con sintomi come vomito, febbre, nausea e dolori addominali.

Nei bambini la malattia si manifesta accompagnata anche da disidratazione e crisi ipoglicemiche. Fra le cause della patologia si segnala una ridotta secrezione degli ormoni surrenalici. Fra le cause troviamo anche malattie scatenanti come infezione del miocardio acuta, ictus o infezione grave, oppure gastroenteriti gravi, interventi di chirurgia, malattia acuta o cronica, un trauma acuto e così via.

Insufficienza surrenalica acuta

Come dicevamo, tale patologia va trattata in maniera tempestiva (in terapia intensiva), al fine di evitare il decesso del paziente. Il trattamento dell’insufficienza surrenalica acuta si basa sulla somministrazione di elevate dosi di cloruro di sodio e cortisonici per via endovenosa. Se necessario, al paziente saranno somministrati inoltre antibiotici, vasopressori, eparina, eritrociti concentrati, piastrine, crioprecipitato e plasma fresco congelato. Se la malattia viene trattata in maniera tempestiva, difficilmente l’insufficienza surrenalica acuta porterà al decesso del paziente.

via | Sapere.it, Orpha.net

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail