Farmaci generici di fascia C, cosa sono e quanto si può risparmiare

I farmaci generici di fascia C spesso non vengono tenuti in considerazione, anche se, grazie al prezzo più basso delle confezioni in vendita senza firme prestigiose di case farmaceutiche, possono far risparmiare molto le famiglie italiane.

Alzi la mano chi conosce i farmaci generici di fascia C. Si tratta di medicinali equivalenti che vengono, purtroppo, poco utilizzati, perché il paziente non ha le dovute informazioni in merito alla loro esistenza e alla loro efficacia. Se i farmaci generici di fascia A, quelli rimborsati dal Sistema Sanitario Nazionale, sono decisamente ben noti e spesso acquistati dalle famiglie italiane, ecco che quelli equivalenti di fascia C, a totale carico del paziente, non hanno lo stesso successo. Perché?

I farmaci equivalenti di fascia A, infatti, nel 2013 hanno registrato un incremento del 14%, mentre quelli di fascia C, completamente a carico del paziente, solo dello 0,9%, nonostante siano esattamente uguali ai farmaci di marca e siano venduti ad un prezzo decisamente più basso, con un conseguente risparmio per le tasche dei pazienti. Questo accade perché non ci sono in circolazione sufficienti informazioni in merito, come ben sottolineato dal dottor Gualtiero Pasquarelli di DOC Generici:

Con l’introduzione della prescrizione condizionata per principio attivo nel 2012, la quota di mercato dei generici in fascia A ha avuto un incremento significativo. Al contrario, la norma non ha avuto alcun effetto sulla diffusione del generico tra i farmaci di fascia C. L’elemento chiave che spiega la minor diffusione dei generici in fascia C è la mancanza di una adeguata informazione al paziente sulla loro disponibilità e, soprattutto, sull’opportunità di risparmio che offrono.

In un periodo di crisi economica come quello che stiamo attraversando e nel quale spesso la spesa medica viene tagliata, poter usufruire di farmaci generici di fascia C, equivalenti e più economici, può essere davvero una grande opportunità per i pazienti italiani. Ma le scarse informazioni loro fornite, spesso, non consentono questo risparmio, che può essere davvero notevole, anche perché lo ricordiamo ancora una volta: i farmaci di fascia C sono a completo carico del cittadino!

Farmaci generici di fascia C,

Foto | da Flickr di rutty

  • shares
  • Mail