Benessereblog Benessere Psicologia Blue Monday, oggi è il giorno più triste del 2014

Blue Monday, oggi è il giorno più triste del 2014

Blue Monday, oggi è il giorno più triste del 2014

Oggi vi sentite particolarmente tristi? Niente paura, è tutto calcolato! A quanto pare infatti, proprio oggi ricorrerebbe il cosiddetto “Blue Monday”, ovvero il giorno più triste dell’anno. A calcolare questa data sarebbe stato nientemeno che uno psicologo dell’Università di Cardiff, ovvero Cliff Arnall, il quale avrebbe messo a punto una complicata equazione, tramite la quale avrebbe scoperto che il terzo lunedì di gennaio sarebbe a tutti gli effetti il giorno più triste dell’anno!

Ma come si sarà giunti a una simile conclusione? Immaginarlo non è affatto difficile! Per determinare quale sia il giorno più triste dell’anno, lo psicologo avrebbe preso in esame parametri come meteo, debiti accumulati per fare tutti i regali di Natale, diminuzione della motivazione e il crescente bisogno di impegnarsi per portare a termine i propri doveri ed impegni!

Eseguendo i calcoli, assicurerebbe il dottor Cliff Arnall, si giungerebbe alla data fatidica, in vista della quale, soprattutto in Inghilterra, sarebbero state realizzate addirittura delle iniziative, per tenere alla larga tristezza e rabbia.

Certo, non possiamo negare il fatto che la teoria del “Blue Monday” non convince molti studiosi e psicologi! C’è chi ha infatti bollato l’equazione in questione come una vera e propria “farsa”, come Dean Burnett del Guardian, che non può fare a meno di prendere le distanze da una ricerca del genere.

“Non ha nessun fondamento scientifico: è solo una ricerca incomprensibile, in altri termini pura spazzatura. Esistono vari metodi per aiutare le persone clinicamente depresse, ma le equazioni senza senso non rientrano tra questi”.

via | Lettera43
Foto | da Pinterest di Nick Woods

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social