Logo Blogo

Tutti gli articoli con tag snack

Lo spuntino a metà mattina

pubblicato da Selisa

DistributoreSe il nostro obiettivo è perdere peso come dobbiamo gestire gli spuntini? E’ vero che mangiare più spesso aiuta a perdere peso a patto che non aumentiamo le calorie, ma secondo un recente studio uno snack a metà mattina potrebbe anche sabotare gli sforzi fatti per perdere peso.

Lo studio che sarà pubblicato sul numero di dicembre del Journal of the American Dietetic Association ha concluso che le donne a dieta che ricorrono allo spuntino tra colazione e pranzo perdono meno peso rispetto a coloro che si astengono dalla merenda. Dai dati dello studio è emerso che le donne che dopo una colazione sana evitavano lo spuntino prima di pranzo avevano perso in media l’11% del loro peso totale, rispetto ad una perdita del 7% per quante ricorrevano allo snack a metà mattinata. Lo snack è stato inteso come qualsiasi alimento o bevanda consumato tra i pasti principali.

Secondo i ricercatori questa variazione dipende dall’intervallo breve tra colazione e pranzo piuttosto che dall’ora del giorno in cui consumiamo lo snack.

Le due teorie non sono contrastanti, anzi.

Continua a leggere: Lo spuntino a metà mattina

....
condividi 0 Commenti

Meglio mangiare più spesso, ma non di più

pubblicato da Selisa

Meglio se mangiamo più spesso, ma non di piùDobbiamo crederci: mangiare 3 pasti e due spuntini, aiuta a mantenere il peso forma.

Lo afferma chiaramente uno studio pubblicato sul Journal of the American Dietetic Association.

Nonostante sia l’ennesima pubblicazione sul tema i ricercatori affermano che il rapporto tra la frequenza di consumo del cibo e il mantenimento del peso forma, è sconosciuto.

Lo studio ha seguito circa 250 persone per un anno, analizzando i dati raccolti di due grandi studi: il primo ha riguardato le abitudini alimentari delle persone con un indice di massa corporea - BMI da 25 a 47, che identifica persone in sovrappeso o obese. L’altro studio ha riguardato adulti - sia uomini che donne - di peso normale, con un BMI di 19-24,9; circa la metà di questi avevano perso almeno 13,6 kg e mantenuto il peso raggiunto per più di cinque anni.

I risultati hanno mostrato che mangiare frequentemente, in particolare 3 pasti e 2 snack al giorno, aiuta a mantenere il peso forma.
C’è un però: i risultati dello studio hanno mostrato che in generale, i soggetti impegnati a mantenere il peso forma raggiunto, consumavano meno calorie - circa 1.800 al giorno - rispetto ai soggetti normopeso ed in sovrappeso che consumavano rispettivamente 1.900 e 2.000 calorie al giorno.

Secondo Bachman - uno degli autori - gli spuntini possono aiutare a prevenire l’aumento di peso perché allontanano la fame intensa.

Via | adajournal

....
condividi 0 Commenti

10 spuntini salutari e veloci per corridori

pubblicato da francesca camerino

Spuntini salutari e veloci per corridori La dieta dello sportivo è spesso ferrea e per chi corre, ha poco tempo, ma non vuole perdere i risultati raggiunti con il sudore della fronte (in senso letterale, direi) non è sempre facile organizzarsi in cucina.

Ma si può mantenere un’ottima condizione fisica, e avere un buon rendimento dal punto di vista atletico in allenamento o durante una gara anche quando ci alimentiamo: basta mangiare in modo equilibrato. Come fare?

Chi ha poco tempo ma vuole mangiare senza sacrificare la salute deve trovare degli escamotage. Oggi ho scovato una serie di pasti per corridori, veloci e comodi, ma anche gustosi e naturali, che possono adattarsi tranquillamente al programma di allenamento. Si tratta di dieci idee per colazioni o pranzi fast realizzati con alimenti runner-friendly e, cosa piuttosto interessante, sono ideati per essere portati facilmente con sè, in un piccolo zaino, quando c’è bisogno di ricaricarci velocemente. Ogni snack è accompagnato dalla descrizione delle qualità degli ingredienti utili al runner. Per la lista collegatevi a RunnersWorld, e buon appetito.

Foto | Flickr

....
condividi 0 Commenti

Coltivare le relazioni quando siamo a dieta

pubblicato da Selisa


Quando siamo a dieta ci sembra di ricevere solo inviti in qualche modo legati al cibo e a ben vedere non sono esattamente tentativi di sabotaggio delle nostre buone intenzioni. In altre parole, la maggior parte dei nostri momenti piacevoli o di affetto è legato alla condivisione dei pasti: riunioni familiari, uscite dopo il lavoro, cene con gli amici. E allora cosa fare per coltivare le relazioni senza buttare all’aria i nostri sacrifici?

Partiamo dai momenti a rischio sul lavoro: cerchiamo di evitare le pause al bar, in caffetteria o nella zona snack; molti studi affermano che più cibo vediamo più aumenta il desiderio. Se riceviamo inviti per colazione o merende di lavoro magari legate ad un compleanno o ad altre occasioni speciali, potremmo mangiare prima di unirci al gruppo, e se il nostro pasticcino preferito è lì che ci tenta, assaggiamolo, ma con moderazione.

Altra situazione a rischio è la cena fuori.
Per fortuna nella maggior parte dei ristoranti c’è il menù, quindi possiamo scegliere la nostra insalatina o gli alimenti previsti dalla nostra dieta. E se gli amici iniziano a polemizzare sulla nostra scelta, basta cambiare discorso. Meglio se al momento di ordinare siamo veloci e decisi, se indugiamo troppo sulla scelta finiremo per attirare l’attenzione di tutto il tavolo.

Continua a leggere: Coltivare le relazioni quando siamo a dieta

....
condividi 1 Commenti

A che ora della sera è meglio smettere di mangiare?

pubblicato da Selisa

Donna e frigo per spuntino notturno Parlando di perdita di peso e diete, è ben noto a tutti che il momento peggiore per ingoiare cibo è senz’altro prima di andare a dormire. Per molti esperti l’ideale sarebbe consumare l’ultimo pasto alle 18.00 o almeno ridurre nettamente i carboidrati dopo quest’orario.

Per evitare attacchi di fame dopo cena è opportuno sapere che un pasto serale di 600 calorie che include proteine, carboidrati e grassi viene digerito in circa 3 ore. Quindi, superato questo tempo, è utile conoscere qualche escamotage per superare pericolose tentazioni.

Ecco tre semplici consigli per evitare di mangiare dopo cena.

Continua a leggere: A che ora della sera è meglio smettere di mangiare?

....
condividi 0 Commenti

Yogurt più zuccherato di uno snack

pubblicato da fritha

yogurt lamponiPia illusione quella di consumare cibi dietetici nella convinzione che contengano meno calorie. Ormai sappiamo che le insidie nascoste negli alimenti proposti come dietetici sono tante da mettere a repentaglio la linea quasi come se non ce ne curassimo affatto. Persino uno yogurt può essere peggiore di uno snack. Non ci credete? Pronti a cambiare idea.

Un’analisi di diverse marche di yogurt americane passate in rassegna da BlissTree ha rivelato quello che una simile indagine, per rapida che sia, tra gli scaffali dei nostri supermercati confermerebbe in gran parte: spesso lo yogurt è talmente zuccherato da equivalere in calorie ad uno snack considerato molto meno salutare rispetto al latticino prediletto da chi segue una dieta. Molti vasetti di yogurt analizzati contengono infatti un valore di zucchero pari a quello che contiene una barretta di cioccolato al caramello.

Immaginate quanto ne ingeriamo credendo di consumare un alimento sano e in molti casi anche dietetico? L’errore sta nel considerare quasi esclusivamente il valore dei grassi, scegliendo yogurt magri in luogo di quelli interi ma trascurando troppo spesso la voce degli zuccheri riportata in etichetta. Di solito ad essere più zuccherati sono gli yogurt alla frutta o dai gusti insoliti, mentre quello bianco il più delle volte, salvo qualche caso, si salva. Meglio sceglierlo con meno zuccheri arricchendolo poi a casa con frutta fresca e frutta secca, ricche di vitamine, minerali e acidi grassi essenziali.

Foto | Flickr

....
condividi 1 Commenti

Semi di girasole utili per lo sport

pubblicato da fritha

semi girasoleLe proprietà dei semi di girasole sono moltissime e vederli solo come cibo da criceti ci sottrae molti dei benefici che potremmo trarne inserendoli nella nostra alimentazione, specialmente se siamo sportivi e possiamo sfruttare gli indubbi vantaggi che derivano dal loro consumo. Concentrano infatti una buona varietà di micronutrienti, soprattutto grassi salutari, oltre che minerali come magnesio, calcio, potassio, fosforo e selenio, tutti fondamentali per il buon funzionamento dei muscoli durante lo sport e per il recupero dopo lo sforzo.

Si rivelano utilissimi sia per il funzionamento neuromuscolare che per il mantenimento dell’ideale equilibrio elettrolitico alla base dell’azione muscolare. Inoltre hanno un ottimo potere antiossidante grazie anche al contenuto di vitamina E, molto alto. Appena 25 grammi di semi di girasole infatti ne garantiscono ben 10 ug.

Quanto ai grassi invece si possono considerare tutti di ottima qualità e preziosi per il benessere dell’organismo, che non può prescinderne. Ogni sportivo sa che eliminare del tutto i grassi dalla propria alimentazione è più dannoso che utile. Inoltre contengono anche una buona quantità di proteine vegetali. Per chi pratica sport sono uno snack completo, salutare e facile da portare con sé. Oltre che da aggiungere a molte altre preparazioni. Per esempio al muesli della colazione, alle insalate, al pane.

Foto | Flickr

....
condividi 0 Commenti

Snack di frutta secca con poche calorie

pubblicato da fritha

frutta seccaLa frutta secca non andrebbe trascurata mai in alcun regime alimentare perché garantisce l’apporto di acidi grassi essenziali, minerali e vitamine importanti per il benessere dell’organismo e una fonte di antiossidanti e grassi di buona qualità a differenza di molti altri cibi grassi che non fanno che rimpinguare le nostre riserve di grasso. Ecco come aggiungere alla propria dieta qualche snack di frutta secca senza superare le cento calorie. Si può preparare in anticipo un sacchetto con il numero di frutti necessario ad avere sempre con sé uno snack salutare e leggero da portarsi in borsa. O addirittura in tasca. È utilissimo anche quando si fa sport.

  • 14 mandorle pelate
  • 3 noci brasiliane
  • 10 anacardi freschi o 9 tostati e salati
  • 10 nocciole tostate
  • 5 macadamia
  • 17 arachidi
  • 10 noci pecan
  • 77 pinoli
  • 29 pistacchi
  • 13 noci

Via | Fitsugar

Foto | Flickr

....
condividi 0 Commenti

Chi dorme meno rischia l'obesità

pubblicato da fritha

snacks pcGli studi che affermano questa allarmante ma non del tutto nuova verità si riferiscono in particolare agli adolescenti, ma sappiamo quanto possa essere vero anche per gli adulti che trascorrono sempre più spesso le loro serate davanti al pc, tra social network che assorbono la loro vita sociale solitaria (per quanto paradossale possa sembrare questa associazione di termini).

Una minore quantità di sonno oltre ad avere ricadute negative sul benessere in generale ha anche ripercussioni sulla nostra linea, perché siamo propensi a mangiucchiare frequentemente snack poco salutari, con un surplus di calorie e il rischio obesità, piaga del nostro tempo, in agguato dietro l’angolo.

Via | Cnn

Foto | Flickr

....
condividi 0 Commenti

Cinque snack salutari ricchi di fibre

pubblicato da missunderstanding

granola Ogni essere adulto dovrebbe assumere ogni giorno tra i 20 e i 40 grammi di fibra, circa 14 grammi ogni 1000 calorie, per permettere all’organismo di lavorare correttamente. Lo spuntino è il pasto ideale da dedicare alle fibre: quando si ha bisogno di una pausa e di uno snack, invece di consumare junk food ci si può orientare verso snack salutari.

Tra gli snack gustosi e ricchi di fibre il blog Fightfightertv suggerisce:

  • Pere: contengono circa 4 grammi di fibre;
  • Pistacchi: una manciata contiene circa 3 grammi di fibra e fa bene contro il colesterolo;
  • Crackers di farina integrale: circa 3 grammi in ogni cracker;
  • Lamponi: deliziosi e ricchissimi di fibre, una manciata ne contiene fino a 8 grammi;

Granola: una ciotola di cereali misti a frutta secca contiene circa 7 grammi di fibre.

Se il vostro intestino pigro ha bisogno di fibre e volete variare la lista degli snack, trovate qui altri quattro suggerimenti per snack ricchi di fibre.

Foto | Flickr

....
condividi 0 Commenti