Logo Blogo

Tutti gli articoli con tag in evidenza

Come fare il seitan in casa

pubblicato da si.sol.

seitan

Ormai il seitan non è più un alimento sconosciuto: sono sempre di più le persone che lo scelgono come alternativa alla carne, vuoi perché vegetariani o vegani, vuoi per provare un nuovo ingrediente. Di sicuro non si tratta, però, di un alimento economico: a seconda della marca e della forma in cui viene venduto (intero, a fettine, a bocconcini, con l’aggiunta di spezie e così via dicendo) il suo prezzo può arrivare anche a superare i 19 euro al chilo, meno del prosciutto, ma tanto se si pensa che per prepararne questa quantità sono sufficienti 2 chili di farina, un po’ di salsa di soia, un po’ di spezie e un po’ di alga kombu.

Per chi vuole risparmiare esiste un’alternativa: prepararlo in casa. Il procedimento è un po’ lungo, ma per gli amanti della cucina mettersi ai fornelli non sarà un gran problema. Non solo, in realtà esiste più di un metodo di preparazione e le diverse opzioni permettono di sperimentare fino ad ottenere il risultato che soddisfa di più il palato di cuoco e commensali.

Le fasi sono sempre 3: impastare, lavare, cuocere. Vediamo in cosa consistono e qualche possibile “variazione sul tema”.

Continua a leggere: Come fare il seitan in casa

....
condividi 0 Commenti

Qual è la differenza tra il burro e la margarina?

pubblicato da si.sol.

margarina burro

E’ più economica e ha quell’origine vegetale che potrebbe trarre in inganno sulla sua salubrità. E’ la margarina, storico nemico del burro nei banchi frigo dei supermercati e, almeno fino a qualche tempo fa, anche sulle tavole degli italiani. Questi due tipi di grassi sono, effettivamente, molto diversi fra loro. In particolare, mentre il burro, data la sua origine animale, contiene grassi saturi e colesterolo, la margarina si ottiene prevalentemente da oli vegetali, in origine ricchi di grassi insaturi, il cui consumo è preferibile rispetto a quello dei grassi saturi e del colesterolo che possono intasare le arterie.

Tuttavia, quelli che si portano in tavola insieme alla margarina sono ben diversi dai grassi insaturi presenti nell’olio di partenza. Questo grasso di origine vegetale viene, infatti, reso solido attraverso un processo chimico, l’idrogenazione, che tramite il passaggio di bolle di idrogeno nel materiale di partenza porta alla formazione sia di grassi idrogenati, sia dei cosiddetti acidi grassi trans, dannosi per la salute.

Continua a leggere: Qual è la differenza tra il burro e la margarina?

....
condividi 0 Commenti

Lenti a contatto, le regole per una manutenzione corretta

pubblicato da si.sol.

manutenzione lenti a contatto

Le lenti a contatto sono ormai entrate nella quotidianità di molte persone che hanno a che fare con problemi alla vista. Il loro uso non comporta rischi, a patto che vengano utilizzate in modo corretto e che si seguano le regole di una manutenzione tale da evitare l’insorgere di infezioni che possono danneggiare anche gravemente l’occhio.

Da questo punto di vista le lenti usa-e-getta sono le più sicure e le lenti rigide gas-permeabili sono, in genere, più sicure rispetto a quelle morbide. Tuttavia, indipendentemente dal tipo di lente utilizzata il modo migliore per evitare spiacevoli inconvenienti è seguire le istruzioni date da chi prescrive le lenti, che includono la pulizia quotidiana, evitare il contatto con l’acqua e sostituire frequentemente il contenitore in cui vengono riposte le lenti.

Scendendo più nel dettaglio, l’American Academy of Ophthalmology, in collaborazione con la Contact Lens Association for Ophthalmologists, la Cornea Society e l’American Society of Cataract and Refractive Surgery hanno messo a punto delle linee guida che aiutano a ridurre la probabilità di infezione.

Continua a leggere: Lenti a contatto, le regole per una manutenzione corretta

....
condividi 0 Commenti

Cos'è l'auricoloterapia, quali sono le controindicazioni e a cosa serve

pubblicato da si.sol.

auricoloterapia

Agire sull’orecchio per curare altre parti del corpo: è questo il principio su cui si basa l’auricoloterapia, una pratica della medicina complementare nota anche come agopuntura auricolare, ma che, in realtà, non usa sempre gli aghi e che è una fusione tra l’antica pratica cinese e tecniche occidentali che si sono sviluppate in Francia.

La prima differenza rispetto all’agopuntura sta nei punti di stimolazione, che non corrispondono ai meridiani su cui va ad agire l’agopuntore. In questa pratica, infatti, è la parte esterna dell’orecchio ad essere considerato un microsistema connesso al sistema nervoso centrale, in modo simile a quanto lo è il piede nel caso della riflessologia plantare. Le differenze, però, non finiscono qui.

Come accennato, l’auricoloterapia non sfrutta sempre il potere degli aghi. Il loro uso può essere sostituito dalla stimolazione elettrica, con laser, magneti o dalla semplice pressione manuale. Stimolare in questi modi alcuni punti del microsistema-orecchio può aiutare ad alleviare disturbi in parti lontane dell’organismo, come il petto, l’addome e i piedi inviando segnali al cervello che, a sua volta, attiva dei riflessi che hanno un effetto sulle altre zone del corpo.

Continua a leggere: Cos'è l'auricoloterapia, quali sono le controindicazioni e a cosa serve

....
condividi 0 Commenti

Lenti a contatto: quali tipi esistono e quando non si possono usare

pubblicato da si.sol.

lenti a contatto

Non esiste un solo tipo di lenti a contatto: oltre a poter scegliere tra giornaliere, bisettimanali e mensili, chi si trova a doverne acquistare un paio si trova di fronte a una gamma di materiali diversi e di soluzioni pensate per problemi specifici.

I difetti che si possono correggere sono i più diversi: miopia, ipermetropia, astigmatismo, ma anche le forme di presbiopia che richiedono l’uso di lenti bifocali. Sarà l’oculista a suggerire la soluzione più adatta ad ogni caso. Ecco quali sono le opzioni che potrebbero essere proposte.

Continua a leggere: Lenti a contatto: quali tipi esistono e quando non si possono usare

....
condividi 0 Commenti

Seitan, 5 ricette semplici per piatti gustosi senza carne

pubblicato da si.sol.

ricette semplici seitan

Il seitan è un’alternativa alla carne molto diffusa fra i vegetariani. Ottenuto dalla farina dei cereali, è un alimento ad alto contenuto proteico. In particolare, si tratta di un vero e proprio concentrato del glutine che può essere estratto dalla farina impastandola con acqua e bollendo con salsa di soia, sale e altri aromi l’impasto ottenuto tramite una serie di lavaggi con acqua corrente.

Totalmente privo di colesterolo e di grassi, mangiato da solo non è molto gustoso, ma può essere utilizzato per preparare piatti e sbizzarrire la fantasia in cucina. Ecco cinque ricette semplici per chi vuole provare questo alimento o per chi vuole trovare nuovi modo per utilizzarlo.

Continua a leggere: Seitan, 5 ricette semplici per piatti gustosi senza carne

....
condividi 0 Commenti

Cos'è l'ortocheratologia e quali sono i rischi per gli occhi

pubblicato da si.sol.

occhi ortocheratologia

L’ortocheratologia è una metodica che permette di correggere difetti visivi dovuti ad anomalie nella forma della cornea utilizzando speciali lenti a contatto da indossare durante la notte. Queste lenti gas permeabili agiscono in modo delicato, ma abbastanza energico da modellare questa struttura che costituisce l’interfaccia fra occhio ed esterno e che indirizza i raggi luminosi verso il fondo dell’occhio, orientandoli, in una situazione normale, in modo opportuno.

Quando, però, la struttura della cornea ha dei difetti a farne le spese è la qualità della vista. Fra i problemi associati a queste anomalie sono la miopia, la presbiopia e l’astigmatismo. La miopia, ad esempio, è causata da una curvatura eccessiva della cornea che può essere corretta con opportuni interventi chirurgici. L’ortocheratologia può rappresentare una valida alternativa alla chirurgia. Vediamo in quali casi è adatta e quali sono i rischi che comporta per la salute degli occhi.

Continua a leggere: Cos'è l'ortocheratologia e quali sono i rischi per gli occhi

....
condividi 0 Commenti

Dieta dimagrante per una pancia piatta

pubblicato da si.sol.

pancia piatta dieta dimagrante

Una corretta dieta dimagrante può aiutare a realizzare il sogno di molte donne, ma anche di molti uomini: avere la pancia piatta. Per ottenere risultati in poco tempo, arrivando anche a perdere una taglia, non è nemmeno necessario fare i conti con i morsi della fame o con un’alimentazione monotona, anzi, la dieta per perdere ciccia attorno all’ombelico è ricca e varia. L’importante è sapere cosa si può e cosa non si può mangiare e abbinare a corretto stile alimentare un po’ di attività fisica.

Il movimento è, infatti, alla base del consumo di energie e, indipendentemente dal “punto critico” in cui si vorrebbe dimagrire, è inutile cercare di tagliare sulle calorie introdotte con il cibo senza preoccuparsi allo stesso tempo di aumentare quelle consumate facendo un po’ di attività fisica. Ciò non significa che la palestra sia un obbligo per tutti: per bruciare più calorie basta sfruttare le occasioni di movimento che si presentano nel corso della giornata ad esempio preferendo le scale all’ascensore o camminando piuttosto che prendere l’auto per percorrere brevi tragitti.

D’altra parte, anche consumare più energie di quante se ne introducono con il cibo è un atteggiamento tutt’altro che salutare e dimagrire troppo può esporre a seri problemi di salute. Alcune diete “fai da te”, spesso famose perché portate alla ribalta della cronaca da vip o presunti tali, sono sbilanciate e privano l’organismo di nutrienti preziosi, facendo dimagrire in modo del tutto sbagliato e aumentando il rischio di recuperare i tutti i chili persi (se non addirittura di più) nel giro di poco tempo.

Continua a leggere: Dieta dimagrante per una pancia piatta

....
condividi 3 Commenti

Le cause dell'ipoparatiroidismo, i sintomi e la terapia

pubblicato da si.sol.

ipoparatiroidismo

L’ipoparatiroidismo è un raro disturbo in cui le paratiroidi, piccolissime ghiandole localizzate nel collo, non producono abbastanza ormone paratiroideo, fondamentale per mantenere il giusto equilibrio fra il calcio e il fosforo presenti nell’organismo. In particolare, una produzione inadeguata di questo ormone porta a una diminuzione dei livelli di calcio e all’aumento di quelli di fosforo.

Alla base di questo disturbo possono esserci una reazione di tipo autoimmune, gli effetti di una radioterapia prolungata al collo, al volto o bassi livelli di magnesio nel sangue o un danneggiamento (o la rimozione) accidentale delle ghiandole curante un intervento chirurgico. In quest’ultimo caso si parla di ipoparatiroidismo acquisito. Esistono, inoltre, delle forme ereditarie della malattia in cui già alla nascita le ghiandole non sono presenti o non funzionano in modo corretto. In tutti i casi si tratta di un problema cronico che deve essere opportunamente trattato per tutta la vita.

Continua a leggere: Le cause dell'ipoparatiroidismo, i sintomi e la terapia

....
condividi 0 Commenti

I benefici del mate, le proprietà e i rimedi naturali

pubblicato da si.sol.

mate

Il mate è una bevanda della tradizione brasiliana, paraguaiana e argentina ottenuta dall’infusione delle foglie e del fusto dello yerba mate (Ilex paraguayenis), un albero originario delle foreste pluviali del Sud America.

Nella medicina tradizionale questo infuso viene utilizzato per trattare diversi problemi di salute. Fra i benefici che gli sono stati attribuiti sono inclusi la promozione della perdita di peso, la riduzione del dolore, l’efficacia nel contrastare i mal di testa, gli stati di affaticamento e l’alito cattivo. Tuttavia, le prove scientifiche di questi effetti non sono ancora molte. Anzi, in alcuni casi la scienza ha associato a questa bevanda anche delle azioni negative.

Continua a leggere: I benefici del mate, le proprietà e i rimedi naturali

....
condividi 0 Commenti