Logo Blogo

Tutti gli articoli con tag gonfiore addominale

Gonfiore addominale: cause e rimedi per eliminare il disturbo

pubblicato da Paola Pagliaro

Il gonfiore addominale è tra i disturbi gastrointestinali più comuni. Generalmente ha natura transitoria e si risolve adottando alcuni piccoli accorgimenti nella dieta e nello stile di vita. In caso persista da diverse settimane, invece, può essere il sintomo di una malattia sottostante più grave ed è bene parlarne con il medico che prescriverà tutti gli accertamenti del caso.

Tra le cause più comuni del gonfiore addominale figurano la sensibilità al glutine ed al lattosio. Modificando opportunamente la dieta, tramite l’adozione di un’alimentazione specifica per le intolleranze, il gonfiore addominale dovrebbe attenuarsi.

Anche nel caso in cui non si soffra di intolleranze, l’alimentazione è sicuramente lo strumento più importante per eliminare il disturbo. A volte il gonfiore addominale è causato dall’eccessiva fretta con cui ingeriamo il cibo. Evitiamo di inghiottire aria (aerofagia), masticando a vuoto, è bene dunque evitare le gomme da masticare.

Continua a leggere: Gonfiore addominale: cause e rimedi per eliminare il disturbo

....
condividi 0 Commenti

Video esercizi: pancia piatta in venti minuti

pubblicato da fritha

Se la pancia piatta è un vostro cruccio perché non riuscite a raggiungere la forma necessaria per esibirla, attrezzatevi con un tappetino, qualche peso, buona volontà e venti minuti di tempo libero. Poi fate partire il video che vi proponiamo e che spiega con una serie di esercizi semplici mutuati soprattutto dal pilates come ottenere una pancia piatta e soda.

Non possiamo tuttavia illuderci che siano i soli esercizi a fare il miracolo. Anzitutto vanno ripetuti con una certa costanza e poi vanno associati a piccoli trucchi a tavola e a sane abitudini di vita in generale che ci sembrerà pur strano ma hanno le loro colpe nel gonfiore addominale. Persino i muscoli più allenati e tonici non possono combattere il gonfiore interno, di cui dobbiamo occuparci separatamente. La sinergia, come al solito, è sempre l’arma vincente.

....
condividi 0 Commenti

Gonfiore addominale: consigli per sgonfiarsi

pubblicato da fritha

bloatedBrutto affare quando il gonfiore addominale si presenta nel bel mezzo dell’estate, quando dobbiamo esporci in costume da bagno e nonostante gli sforzi degli ultimi mesi tra dieta e palestra finiamo per sentirci a disagio rovinandoci la giornata. Le cause quasi sempre dipendono da irregolarità intestinale e dalle abitudini alimentari, quindi ecco qualche consiglio per sgonfiarsi con facilità, senza troppi sforzi ma in maniera efficace in breve tempo.

È importante che manteniate il più possibile una certa regolarità negli orari dei pasti. Prevedete tre pasti principali e uno o due spuntini. Variate la tipologia di cibo moderando le quantità e optate per porzioni più piccole ma pasti più frequenti anziché fare un solo pasto principale al giorno trascurando la colazione o il pranzo, che in vacanza ci sembrano meno importanti della cena e troppo spesso sostituiamo con un solo gelato o un po’ di frutta.

Masticate sempre con molta calma, perché mangiare in fretta rende difficoltosa la digestione e rallenta il transito intestinale, con conseguente inevitabile gonfiore. Consumate ogni giorno cinque porzioni di frutta e verdura, sia cruda che cotta, che con le loro fibre favoriscono il transito intestinale. I legumi sono utilissimi per lo stesso motivo ma vanno messi a bagno prima di cucinarli.

Aumentate anche il consumo di acqua riducendo di contro bevande zuccherate e gassate, alcolici e caffè. Infine, utilizzate i probiotici al mattino per qualche settimana: i fermenti vi aiuteranno a ritrovare la regolarità. Aggiungete un po’ di esercizio fisico, anche solo qualche addominale e un po’ di strecthing che rafforzi la zona della pancia rendendola più tonica.

Foto | Flickr

....
condividi 0 Commenti

Pancia gonfia? Ecco i rimedi "verdi"

pubblicato da lorenza barletta

finocchio semi
Uno dei disturbi più classici degli italiani da molti anni (ne soffre 1 persona su 6) è il gonfiore addominale, associato o meno ad un pasto, ed è anche tra i fastidi più difficile da trattare. Innanzitutto, bisogna puntualizzare che la vera e propria tensione addominale è dovuta ad un accumulo eccessivo di aria nello stomaco e nell’intestino.

Quando ci si trova in questa condizione di “sentirsi gonfi”, spessi si è a disagio e per questo è utile ricorrere ad alcuni rimedi a base naturale. Un’altra puntualizzazione: il carbone vegetale, attivo o non, è vero che serve ad assorbire eventuale aria in eccesso, però ricordate sempre che è anche fortemente astringente, quindi se avete già dei problemi nell’andare in bagno (di solito le due cose sono associate) evitatelo come la peste!

Altri rimedi più utili riguardano invece delle composizioni a base di anice verde e finocchio, che svolgono in pratica la stessa azione del carbone, avendo proprietà carminative, associate a coriandolo e menta, che favoriscono anche la digestione. Tali composti vanno presi lontano dai pasti, se il disturbo non è associato all’assunzione di cibo, altrimenti una mezz’oretta prima di ogni pasto. Se il problema è invece legato allo stress, via libera ad angelica, melissa e passiflora, che calmeranno eventuali spasmi della muscolatura intestinale, associati al gonfiore.

Foto | Flickr

....
condividi 0 Commenti

Differenze nutrizionali tra frutta matura e frutta acerba

pubblicato da fritha

meloneNon viene in mente a nessuno di mangiare la frutta acerba e farsi venire il mal di pancia rinunciando anche al gusto, ma c’è chi preferisce la frutta meno matura a quella più succosa. Inoltre spesso capita di acquistarla ancora più soda del normale in modo che non vada a male nel cestino di cucina. Ma sapete che ci sono notevoli differenze nutrizionali nella frutta se consumata subito prima della sua piena maturazione o quando è invece perfettamente matura? Ecco quali sono.

Non pensiate che sia sempre peggio mangiare la frutta meno matura. Quella perfettamente matura contiene più fruttosio ed è quindi più dolce e saporita, ma la frutta meno matura è invece più ricca di clorofilla e dunque di minerali che nella frutta matura sono andati perduti a causa dell’ossidazione. Si può dire invece che a prescindere dal grado di maturazione il contenuto di fibre è più o meno equivalente.

Tutto cambia invece se consideriamo la digestione: la frutta meno matura è più difficile da digerire, ma al tempo stesso quella più matura fermenta di più a causa del maggior contenuto di fruttosio, il che può essere un problema per chi ha difficoltà digestive e soffre di gonfiore addominale. Difficile scegliere, vero? A questo punto non esiste una regola generale, ma bisogna optare per le condizioni più adatte alle proprie esigenze (e gusti).

Foto | Flickr

....
condividi 0 Commenti

Infusi e tisane per sgonfiare lo stomaco e avere la pancia piatta

pubblicato da fritha

infusioneProprio non riuscite a liberarvi del gonfiore allo stomaco che rende vani i duri esercizi addominali con cui vi punite giorno dopo giorno? Provate con le tisane. Le erbe medicinali utili per sgonfiare lo stomaco e ritrovare la pancia piatta sono tante, utili per combattere i gas intestinali responsabili del gonfiore.

L’eccesso di gas dovuto a cattiva digestione o alla fermentazione dei cibi nello stomaco si elimina con una tisana a base di finocchio, erba luisa e anice verde. Una miscela di queste tre erbe, tutte reperibili in erboristeria, sarà un vero toccasana. Dopo i pasti potete anche optare per un infuso di menta piperita.

Sappiamo tutti che l’alloro aiuta nel caso di digestione difficile, ma se uniamo a due foglie di alloro anche una bacchetta di cannella miglioreremo la situazione, bevendo anche un infuso dal gusto molto gradevole.

Un infuso di mela o se non amate intrugli insoliti un classico tè possono aiutare molto, con poco sforzo, perché stimolano il metabolismo e limitano la fermentazione nello stomaco.

Foto | Flickr

....
condividi 0 Commenti

Pancia piatta: i cibi che gonfiano lo stomaco

pubblicato da fritha

gonfiore addominaleChi ha a che fare con problemi di gonfiore addominale spesso cerca soluzioni esterne che invece si trovano facilmente nell’alimentazione: moderando o eliminando alcuni cibi che gonfiano lo stomaco, la pancia piatta non sarà più un miraggio lontano, o almeno vi ci avvicinerete molto.

I latticini, si sa, hanno un certo effetto gonfiore sullo stomaco dovuto in particolare al lattosio. Verificate l’eventuale intolleranza al lattosio se il problema è molto evidente, perché potreste scoprire che il gonfiore è solo un effetto collaterale di un altro disturbo. Per tutti gli altri basta moderarne il consumo o preferire latte senza lattosio.

I legumi fanno un gran bene all’alimentazione ma per il loro alto contenuto di fibre provocano pancia gonfia a causa della fermentazione che si attiva nello stomaco. Aiutano il transito intestinale ma intanto il senso di gonfiore come si combatte? Una soluzione è quella di cuocere per bene i legumi e quando possibile passarli al mixer per migliorarne la digestione.

Continua a leggere: Pancia piatta: i cibi che gonfiano lo stomaco

....
condividi 2 Commenti

Proprietà e virtù del finocchio, alleato contro il gonfiore addominale

pubblicato da missunderstanding

finocchio

Tra i frutti del sollievo digestivo spicca il finocchio, amico delle neo mamme ed alleato naturale per tutti coloro che soffrono di gonfiori intestinali e di difficoltà nella digestione.

Il finocchio è ricco di anetolo, l’olio essenziale che gli conferisce il tipico aroma ed agisce come calmante degli spasmi addominali e dei dolori legati ad infiammazioni del colon. Il finocchio, alleato dell’apparato digerente, evita la formazione di gas intestinali e favorisce una digestione dolce. Proprio per questa sua capacità di contrastare la fermentazione dei cibi, il finocchio è una risposta adeguata all’aerofagia, che causa notevoli disagi a chi ne soffre.

Se il finocchio viene poi associato alla menta, ed i nostri cugini di Gustoblog sapranno consigliarvi ricette a base di finocchio per tutti i gusti, i poteri dei due talismani naturali si uniscono: assieme al gonfiore addominale spariranno i disturbi più lievi come la pesantezza post pranzo e quelli più estremi, come la nausea. Sa volete una bevanda a base di finocchio per la sera, trovate qui tutte le indicazioni per vino medicinale naturale contro la flatulenza.

Foto | Flickr

....
condividi 0 Commenti

Allergie ed intolleranze alimentari sono solo un fatto mentale

pubblicato da missunderstanding

allergia intolleranza alimentare
Mentre gli allergici si preparano all’arrivo della primavera e gli intolleranti combattono quotidianamente con questa o quella sostanza, arriva un provocatorio studio dell’università inglese di Portsmouth, riportato da La Stampa, secondo il quale allergia ed intolleranze sono, nella maggior parte dei casi, un problema mentale.

Pustole, eritemi, gonfiori addominali ed altri sintomi, caratteristici soprattutto delle intolleranze, sono reali, ma spesso è un errore dei soggetti credere e decretare di essere intolleranti a questo o a quell’elemento: lo studio di Portsmouth dimostra che sebbene il 20% della popolazione affermi di essere allergico o intollerante a qualche alimento, solo il 2% lo è veramente.

La conseguenza dell’auto diagnosi è l’eliminazione dalla dieta di alimenti che invece sono fondamentali, con un conseguente indebolimento dell’organismo. Secondo i ricercatori la colpa può essere attribuita al falso allarmismo e alle informazioni che circolano sul web. Ricordando che allergie ed intolleranze possono essere accertate da analisi e diagnosi mediche, vi chiedo se secondo voi l’intolleranza alimentare può essere più mentale che fisica.

Foto | Flickr

....
condividi 1 Commenti