Logo Blogo

Tutti gli articoli con tag farmacia

Il test dell'HIV sbarca in farmacia

pubblicato da si.sol.

farmacia

In quanti accetterebbero di effettuare il test dell’HIV in farmacia? Per scoprirlo i Centers for Disease Control and Prevention statunitensi hanno deciso di lanciare un programma-pilota da 1,2 milioni di dollari per offrire la possibilità di eseguire gratuitamente il test in 24 diverse città degli Stati Uniti. Il programma, attualmente attivo in 7 città, Washington inclusa, sarà esteso ad altre 17 località e proseguirà fino alla prossima estate, quando gli esperti valuteranno l’efficacia dell’approccio.

Eseguire il test dell’HIV sarà molto semplice: in farmacia si effettuerà un semplice tampone per prelevare dalla bocca un campione che, trasferito in un’apposita soluzione, rivelerà l’infezione dopo solo 20 minuti. Il test dell’HIV è positivo se, in modo simile a quanto succede in un test di gravidanza, compaiono due strisce colorate. Il test è affidabile al 99%, ma se risultasse positivo il farmacista indirizzerà il paziente a un centro specializzato per confermare il risultato con un’analisi del sangue.

Kevin Fenton, esperto dei Centers for Disease Control and Prevention, ha spiegato che

portando il test dell’HIV in farmacia pensiamo di riuscire a raggiungere più persone rendendo il test più accessibile e riducendo la stigmatizzazione associata all’HIV.

Già in passato le autorità sanitarie statunitensi hanno cercato di promuovere il test dell’HIV invitando i lavoratori a recarsi in farmacia per effettuarlo. Tuttavia, questo programma pilota ha anche un altro scopo: istruire il personale della farmacia stessa ad eseguire il test e renderlo, se possibile, un servizio continuo.

Sarah Freedman, direttrice di una farmacia di Washington coinvolta nel programma, ha confessato che nelle prime settimane solo 3-4 clienti hanno accettato di sottoporsi al test dell’HIV, raccontando che

abbiamo ricevuto molte domande. In genere ricevono le informazioni, le mettono parte e ci pensano sopra.

La speranza è che in ogni località decidano di effettuare il test dalle 200 alle 300 persone.

Via | Usa Today
Foto | Flickr

....
condividi 1 Commenti

Analisi in farmacia per sangue, urine e gravidanza

pubblicato da fritha

blood testSe in farmacia si può chiedere già di misurare la pressione e avere qualche primo parere su come trattare con un farmaco da banco un piccolo disturbo in attesa di vedere il medico, tra due settimane sarà possibile anche eseguire alcune analisi semplici, di tipo autodiagnostico come un test di gravidanza, le analisi della glicemia ma anche quelle del sangue e delle urine. Il decreto che è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale prevede la possibilità per le farmacie di dedicare alla diagnosi uno spazio apposito, indicando quali servizi si mettono a disposizione dell’utenza e fornendo il necessario supporto per l’utilizzo degli strumenti.

Considerando la diffusione capillare delle farmacie sul territorio e la difficoltà di accesso per molti pazienti a servizi anche molto semplici la notizia si può considerare senza dubbio positiva. Sperando che le operazioni vengano gestite in maniera trasparente e che quanto recita la carta si traduca poi in un servizio effettivo.

Le analisi che si potranno ottenere in farmacia sono: glicemia, colesterolo e trigliceridi; misurazione di emoglobina, emoglobina glicata, creatinina, transaminasi, ematocrito; misurazione di componenti delle urine quali acido ascorbico, chetoni, urobilinogeno e bilirubina, leucociti, nitriti, pH, sangue, proteine ed esterasi leucocitaria; ovulazione, gravidanza e menopausa per la misura dei livelli dell’ormone Fsa nelle urine; colon-retto per la rilevazione di sangue occulto nelle feci.

Foto | Flickr

....
condividi 2 Commenti

Protezione solare: dove la cercate e perché?

pubblicato da missunderstanding

protezione solare

Spesso ci preoccupiamo più della bellezza della pelle che della sua salute, ma non quando si tratta di esposizione al sole. Prima di esporsi al sole, la maggior parte delle persone protegge la propria pelle, fosse solo perché ha paura del dolore conseguente alla scottatura. Con l’estate e la voglia di correre al sole che si avvicinano, tutti abbiamo bisogno di proteggere la nostra pelle, con un fattore di protezione adeguato al fototipo.

Se per creme idratanti, prodotti di bellezza, e prodotti per l’igiene ed il benessere del corpo ricorriamo all’erboristeria o ci cimentiamo con il fai da te, con le creme solari questo accade molto di rado, e i luoghi dove ci riforniamo con più frequenza di creme protettive rimangono il supermercato, per chi è alla ricerca di prodotti a prezzo contenuto, o la farmacia, per chi ha la pelle delicata e ha bisogno di sicurezze. C’è poi chi sceglie la profumeria perché all’effetto protettivo vuole unire l’attenzione alla bellezza, e chi sceglie l’erboristeria per avere la sicurezza di usare prodotti naturali.Voi, dove acquistate, di solito, la vostra protezione solare e perché?

Foto | Flickr

....
condividi 0 Commenti

Cosmesi e igiene: meglio l'erboristeria o la farmacia?

pubblicato da missunderstanding

erboristeria

A proposito del lancio della nuova linea per viso e corpo low cost di Vichy, a base di acqua termale, mi sono chiesta se per la cosmesi e la bellezza ci fidiamo di più della farmacia o dell’erboristeria. Indagini e ricerche recenti ci hanno detto che gli italiani si fidano di più del farmacista, e che le vendite dei prodotti cosmetici in farmacia funzionano nonostante la crisi. Il che significa che per l’acquisto di prodotti di cosmesi, bellezza ed igiene del corpo, molti ricorrono alla farmacia, più che al supermercato o all’erboristeria.

I consumatori fanno sempre più attenzione a ciò che contengono i cosmetici, hanno consapevolezza dei modi in cui vengono prodotti, sono attenti a chè i prodotti non siano stati testati su animali e siano stati creati in modo ecosostenibile. I prodotti in vendita nelle farmacie riportano tutte queste informazioni, ed il consumatore riesce a trovare quello che cerca abbastanza facilemente. E nelle erboristerie?

Non sempre si conoscono i marchi in vendita nelle erboristerie, e i prodotti a base di piante ed estratti naturali si devono provare prima che ci si possa fidare. Il che non è sempre facile, soprattutto in caso di allergie o dermatiti: spesso si fa prima a ricorrere ad un marchio conosciuto, facilmente reperibile in farmacia, che ad optare per un rimedio naturale in erboristeria che si deve prima provare. Voi, cosa scegliete per la cura, l’igiene e la bellezza del vostro corpo: farmacia o erboristeria?

Foto | Flickr

....
condividi 0 Commenti

Anche Robert Pattinson ha paura dell'influenza A

pubblicato da missunderstanding

robert pattinson ah1n1

Robert Pattinson, il bellissimo e invincibile vampiro di Twilight, che non si ferma davanti a niente, è andato su tutte le furie per un bacio da una fan. La ragazzina gli avrebbe detto, soltanto dopo, di avere il virus dell’influenza A.

Come ci fanno sapere i cugini di Gossipblog che lo tengono d’occhio, Robert Pattinson si è spaventato, ha dato della pazza alla ragazza, e si è infuriato contro le sue guardie del corpo. Poi è corso in farmacia per pracauzione. Al solo nominare il virus dell’influenza A/H1N1 Robert Pattinson si è trasformato in un vampiro, uno dei più cattivi. Perchè anche gli eroi nella realtà hanno paura dell’influenza. E voi?

....
condividi 2 Commenti

Regali di Natale 2009: tutte le novità dei prodotti naturali Korres

pubblicato da missunderstanding

prodotti naturali bellezza cosmesi korres
Su Benessereblog difficilmente segnaliamo un prodotto di cosmesi o bellezza, a meno che non siamo sicuri, ma proprio sicuri che il prodotto sia naturale, sano e faccia bene alla pelle, senza trucco. Questo è il caso di Korres, marca di prodotti di igiene e bellezza che produce soltanto prodotti naturali, a base di piante aromatiche ed erbe, secondo le ricette della più antica farmacia omeopatica greca, rimaste invariate nei secoli.

Come potete leggere nella lista che ne certifica la formula, i prodotti di Korres sono privi di alcool, di paraffine, di derivati del petrolio e di tante altre sostanze che potrebbero essere nocive per l’organismo. I prodotti di Korres non sono testati sugli animali e sono ideali anche per i vegan. Quale migliore idea per un regalo di Natale?

Tra le proposte dei prodotti, segnalo le edizioni speciali per il Natale e le novità: le due nuove linee di detergenti e scrub dedicate alla bellezza del viso, per la pulizia quotidiana, sono a base di melagrana. Lo scrub sfrutta la potente azione detergente dei chicci di melagrana, mentre l’olio di oliva e la calendula proteggono la pelle grazie alla loro azione antiossidante.

Un’altra potente e seduttiva combinazione è quella vaniglia e prugna, nelle cremose soluzioni gel bagnodoccia e crema corpo: i due prodotti idratano profondamente, anche le zone più secche come le ginocchia, i talloni, le nocche. La vaniglia e la prugna formano uno strato protettivo sulla pelle, proteggendola dal freddo, mentre la combinazione di aromi rilassa e seduce. In alternativa, con le stesse proprietà idratanti e lenitive, si possono scegliere anche il gel bagnodoccia al Kumquat (mandarino cinese) e mandarino, una combinazione perfetta per l’inverno. In Italia i prodotti di Korres sono disponibili soltanto presso le Coin, ma comodamente acquistabili dall’e-shop di Korres.

prodotti naturali bellezza cosmesi korres prodotti naturali bellezza cosmesi korres prodotti naturali bellezza cosmesi korres prodotti naturali bellezza cosmesi korres

....
condividi 0 Commenti

Addio alla fame, in farmacia arriva la dieta personalizzata sul DNA

pubblicato da missunderstanding

dieta DNa

Da oggi dite addio alla dieta tisanoreica, alla dieta delle star e a tutti gli altri tentativi di dieta, mai andati a buon fine, perchè basterà recarsi in farmacia per avere una dieta personalizzata, basata sulle analisi del proprio DNA, come ci aveva anticipato Lorenza.

L’esame del DNA non è un esame invasivo: in farmacia verrà prelevato un campione di saliva, che sarà in seguito analizzato. In base ai risultati, e alle predisposizioni genetiche di ogni persona in sovrappeso, si potrà intraprendere un percorso di dieta tarato sulle caratteristiche del proprio organismo.

La dieta del DNA rappresenta una rivoluzione nell’ambito delle diete, perchè non costringe le persone a diete restrittive, ma prevede un percorso alimentare specifico, volto a prevenire le possibili patologie dell’organismo ed i problemi di obesità e sovrappeso degli individui.

Foto | Flickr

....
condividi 2 Commenti

Orodietologia, la premedicina che tutela il benessere

pubblicato da missunderstanding

orogranuliL’Orodietologia è una nuova concezione della medicina, che sfrutta l’azione dei principi attivi naturali provenienti dalla fitoterapia e oli essenziali naturali, e agisce per prevenire il sopraggiungere di una malattia quando l’organismo è sano. La premedicina agisce al primo apparire di condizioni di disagio dell’organismo che potrebbero portare alla manifestazione reale e allo sviluppo di una malattia, secondo il principio “prevenire è meglio che curare”.

Tra gli strumenti della premedicina, approccio terapeutico agli albori, c’è l’utilizzo dell’orodietologia cellulare, cioè l’impiego di capsule a base di principi attivi e olii essenziali non prodotte in laboratorio, che agiscono quando l’utilizzo dei farmaci potrebbe essere addirittura dannoso poiché non vi alcuna infezione in atto nell’organismo.

Il microgranulo si scioglie in bocca, sotto la lingua e le proprietà benefiche dei principi attivi in esso contenuti vengono assimilati attraverso le mucose della bocca. Tutti i principi contenuti nei granuli sono convalidati in ambito medico e le loro proprietà e l’indice di pericolosità sono noti a chi li prepara. Alcuni esempi? La vite rossa viene utilizzata per l’azione tonica venose, le foglie d’arancio per le loro proprietà sedative. Tutti gli orogranuli possono essere acquistati in farmacia, meglio se su indicazione del medico che saprà consigliarvi quale, tra i 16 tipi attualmente esistenti, fa al caso vostro.

Foto | Flickr

....
condividi 0 Commenti

Arriva la pillola argento che ritarda il piacere contro l'eiaculazione precoce

pubblicato da missunderstanding

pillola argento eiaculazione precoceCome in molti sanno, spesso per esperienza personale, il disturbo dell’eiaculazione precoce è molto diffuso, ma da oggi tutti coloro che ne sono affetti e tutti coloro che temono di battere il record di velocità possono tranquillizzarsi perché, a quanto ci dice il Corriere, è in arrivo nelle farmacie la pillola argento.

La pillola argento contro l’eiaculazione precoce, ritardante del piacere sessuale di modo che ci si incontri con la propria partner, è a base di dapoxetina, una sostanza che agisce sulla serotonina, ormone mediatore del piacere. Può essere assunta da 1 a 3 ore prima di un rapporto sessuale e si raccomanda di non abusarne, né di prenderne più di una al giorno.

Dopo la pillola blu, e lo spray contro l’eiaculazione precoce, ora ecco l’argento che arriva con un trucco che protegge i consumatori dalla contraffazione: su ogni confezione c’è stampato un codice anti-falso, tramite il quale si può comodamente controllare su Internet se il prodotto è autentico.

Per controllare che la pillola argento sia quella vera, sia i pazienti che i farmacisti possono controllare on-line su www.priligyoriginale.it e digitare il codice numerico a 12 cifre che appare sul retro della scatola, ed è diverso per ogni confezione.

Foto | Flickr

....
condividi 0 Commenti

Alla Coop è in arrivo la tachipirina low-cost

pubblicato da missunderstanding

paracetamolo coopUn anno fa la Coop ha lanciato il primo farmaco generico a marchio Coop, l’Acetilsalicilico, e in 7 mesi sono state vendute più di 400.000 confezioni di questo sostituto dell’Aspirina. Quest’anno, dal 15 giugno, la Coop lancia la sua Tachipirina, o meglio, il suo farmaco a base di paracetamolo, il principio attivo più venduto tra i farmaci di automedicazione.

La confezione di Paracetamolo Coop, prodotta negli stabilimenti di Zeta Farmaceutici, sarà venduto a 1,50 euro la confezione, un prezzo molto basso rispetto ai farmaci simili venduti in farmacia.

Siete pronti ad usare, come negli altri paesi europei, i principi attivi al posto delle medicine a cui siamo abituati? Promuovete la vendita dei farmaci nei supermercati oltre che nelle farmacie? Dovendo scegliere tra paracetamolo da supermercato e paracetamolo da farmacia, che poi è la stessa cosa tranne che per il prezzo, quale scegliete?

via | b2b24

Foto | Flickr

....
condividi 0 Commenti