Mercurio, i rischi per la salute e gli alimenti in cui si trova

Il mercurio è un metallo che può essere pericoloso per la nostra salute e che purtroppo è contenuto, a causa dell'inquinamento, in alcuni alimenti che possiamo portare sulla nostra tavola. Ecco quali sono i rischi che corriamo.

Il mercurio presente negli alimenti potrebbe causare danni anche molto gravi alla nostra salute: sono diverse le forme presenti in cibi che siamo soliti portare sulle nostre tavole e che, a causa dell'inquinamento, dovremmo limitare, come suggerito tempo fa dall'Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, l'EFSA, che ha stabilito delle dosi settimanali, dei livelli sicuri e tollerabili per proteggere i consumatori dagli effetti negativi del mercurio.

Ma dove si trova il mercurio e dove troviamo le sue principali forme? Il metilmercurio, ad esempio, è presente nel pesce e nei frutti di mare e può essere dannoso e tossico per il sistema nervoso in fase di sviluppo.

Per questo non si dovrebbero superare le dosi massime di questi alimenti, assumendo il pesce per 2 o 3 volte a settimana (anche se sappiamo che il pesce è ricco di acidi grassi omega 3 e di proteine che possono aiutarci per tenere in salute il cuore) e facendo molta attenzione in gravidanza, per non esporre il feto ad eventuale rischi proprio nel momento più critico del suo sviluppo cerebrale. Negli adulti, invece, l'esposizione cronica a questa forma di mercurio porta ad alterazioni neurologiche, con allucinazioni, amnesie e sintomi tipici della sclerosi multipla.

Negli alimenti come pesce e frutti di mare, ma anche nei piatti pronti, possiamo trovare anche il mercurio inorganico, che è meno tossico per la nostra salute.

mercurio alimenti rischi

Foto | da Flickr di cucchiaio

Via | efsa

  • shares
  • +1
  • Mail