Metodo Stamina, Davide Vannoni rinviato a giudizio per tentata truffa: il processo inizia il 3 aprile

Davide Vannoni, ideatore del Metodo Stamina, tanto criticato di recente per i troppi misteri che aleggiano intorno al suo sistema, è stato rinviato a giudizio per tentata truffa.

Davide Vannoni è stato rinviato a giudizio per truffa. Si è aperto oggi, infatti, il processo per tentata truffa, che il fondatore di Stamina Foundation avrebbe cercato di attuare nei confronti della Regione Piemonte nel 2007, tentando di farsi assegnare 500mila euro dalla giunta guidata all'epoca da Mercedes Bresso per un laboratorio dedicato al Metodo Stamina. E' terminata, infatti, la prima fase delle indagini del pm di Torino Raffaele Guariniello e oggi è cominciato il processo.

Davide Vannoni è stato rinviato a giudizio, su decisione del gup di Torino, Luca del Colle. Roberto Piacentino, legale del presidente di Stamina Foundation, aveva chiesto la prescrizione o l'assoluzione, ma il gup ha deciso che il processo inizierà il prossimo 3 aprile. Davide Vannoni non era presente in aula, ma ha commentato così la notizia:

Speravo che la vicenda si risolvesse già oggi, vuol dire che dimostreremo in dibattimento la mia innocenza. Sono assolutamente sereno. Non sono io a dire che non ho commesso il reato a parlare sono i documenti e li porteremo in dibattimento.

Davide Vannoni

Intanto, proprio alla vigilia del processo per tentata truffa ai danni della Regione Piemonte, Davide Vannoni ha ricevuto un'altra brutta notizia: l'Agenzia delle Entrate, su decisione della direzione generale piemontese, ha cancellato la Stamina Foundation dall'elenco delle Onlus, perdendo così il regime fiscale di favore del quale ha goduto fino ad ora: non potrà più ricevere il 5 per mille perché Stamina non è stata iscritta nell'elenco prefettizio come avrebbe dovuto fare il suo fondatore per operare fuori dalla regione.

Via | Corriere

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail