Vaccini ai militari e cancro, condannato il Ministero della Salute

E’ una sentenza a dir poco attesa quella emanata in merito al caso di Francesco Finessi, giovane militare scomparso nel 2002 a causa di un linfoma non Hodgkin.

Era attesa da tempo la sentenza in merito al caso di Francesco Finessi, giovanissimo militare ventiduenne che nel 2002 fu stroncato da un linfoma non Hodgkin. E' ormai da diversi anni che la famiglia del giovane ragazzo non smette di combattere, sostenendo che a portare alla morte il giovane sarebbero stati in realtà i vaccini somministrati durante il servizio militare in tempi troppo ravvicinati, come dimostrerebbero del resto le annotazioni riportate sul libretto vaccinale e le dichiarazioni degli esperti.

Ebbene, proprio in questi giorni il Tribunale di Ferrara avrebbe condannato in primo grado il Ministero della Salute, riconoscendo dunque un effettivo legame fra il tumore e i vaccini somministrati al giovane militare, vaccini eseguiti peraltro senza un’adeguata anamnesi. Una sentenza che crea senza dubbio un precedente.

Non si sa ancora a quanto ammonterà il risarcimento che la famiglia di Francesco Finessi riceverà per la perdita del figlio ventiduenne (anche se siamo certi che qualunque somma sarà sempre nulla in confronto alla perdita subita). Il legale della famiglia fa comunque sapere che potrebbe trattarsi di un risarcimento di circa 150.000 euro.

Vaccini

“Ora questa sentenza storica – spiega l’avvocato Francesco Terrulli – potrà essere applicata a tanti altri casi analoghi. E’ un segnale di giustizia e sancisce un principio: non a caso ho appena parlato con altri militari che forti di questo pronunciamento, inoltreranno le proprie richieste”.

Dello stesso avviso è Santa Passaniti, la madre di Francesco (che potete vedere mentre parla nel video all’inizio dell’articolo, al minuto 2.28), la quale, poco dopo questa storica sentenza, ha fatto sapere: “Ora la nostra causa potrà aiutare tanti altri, visto che sono stati più di tremila i militari morti e malati che non hanno mai messo un piede all’estero in missioni militari”.

via | Repubblica

Foto | da Pinterest di Fit Bottomed Girls

  • shares
  • Mail