Dolore al fianco destro: le possibili cause

Quali sono le malattie che possono presentare tra i loro sintomi proprio un dolore al fianco destro? Sono numerose le patologie che sottintendono questo disturbo nella fase iniziale, come ad esempio l'appendicite, come spiega il video sui sotto.

Il dolore al fianco destro può essere il sintomo di moltissime patologie e disturbi a carico di parti del corpo che si trovano proprio a destra. E' normale, ad esempio, provare dolore al fianco destro se si pratica la corsa: sono numerosi i runner che lamentano dolore al fegato, quando magari in realtà quest'organo non ha alcuna attinenza con il fastidio provocato. Sono anche altre le discipline sportive che annoverano tra i disturbi più comuni proprio il dolore al fianco destro, quali il calcio e il ciclismo.

Le cause del dolore al fianco destro possono essere in realtà numerose: si può parlare di semplice debolezza muscolare, ma può essere un disturbo provocato anche dall'uso di integratori, dal sovrappeso, dall'assunzione di carboidrati prima di uno sforzo, ad uno spasmo della cistifellea, all'assunzione di farmaci e alcolici che possono avere affaticato il nostro fegato.

Altre malattie che provocano dolore al fianco destro sono la duodenite o la colite, spesso causate dallo stress o associate a gastrite e ad una cattiva alimentazione, la gastrite, che localizza il dolore in basso a destra, mentre se il dolore si trova nell'addome superiore destro può essere interessato il fegato, le vie biliari, ci possono essere dei calcoli oppure se il male è associato a nausea e vomito o crampi si può parlare anche di pancreatite acuta.

Se il dolore viene avvertito nella parte destra dell'addome, in una zona molto bassa, allora si può parlare anche di possibile appendicite, la cui unica cura è l'asportazione chirurgica dell'organo infiammato.

Dolore al fianco destro

Via | Albanesi

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail