Alcol e caffeina, un mix letale per la salute

Abbiamo avuto modo di parlarne pochi giorni fa: gli energy drink sono talmente dannosi per la salute da essere associati a casi di morte improvvisa fra i giovanissimi. Il problema è ancora maggiore se queste bevande, ricche di caffeina, vengono mischiate all'alcol. Tanto che Jerril Rechter, amministratore delegato dell'associazione governativa australiana Victorian Health Promotion Foundation (VicHealth), ne auspica il ritiro dal commercio.

In un articolo d'opinione apparso sul National Times Rechter ha spiegato che fra i motivi che fanno sì che i giovani amino così tanto queste bevande c'è il fatto che mascherano il sapore e l'effetto soporifero dell'alcol. Una conseguenza diretta di questi effetti è che i ragazzi possono arrivare a berne anche 10 in una sola serata, aumentando i rischi non solo per se stessi, ma anche per gli altri.

Infatti anche se gli energy drink più famosi contengono l'equivalente di caffeina presente in una sola tazzina di caffè, l'abbinamento tra questa sostanza stimolante e l'alcol può mandare il sistema nervoso fuori controllo, impedendo a chi li consuma di portare a termine ragionamenti lineari e di agire con prudenza. E, per di più, dando la sensazione di essere più o meno sobri anche quando, in realtà, si è totalmente ubriachi.

Come facilmente intuibile, questa situazione aumenta la probabilità di comportamenti rischiosi come mettersi alla guida da ubriachi o assumere atteggiamenti violenti. In più, anche l'organismo può farne le spese: gli energy drink alcolici, infatti, sono stati associati a problemi cardiaci e a stati di disidratazione molto gravi.

Nel suo articolo Rechter ha spiegato che

anche se le preoccupazioni sull'alcol e i giovani non sono una novità, ora la differenza è che non è la naturale curiosità degli adolescenti di provare gli alcolici ad essere cambiata, ma il mercato. Le bevande che oggi i ragazzi scelgono sono più alcoliche, sono pubblicizzate in modo aggressivo, distribuite su larga scala e abilmente pensate per coprire il sapore dell'alcol. E ora contengono un ingrediente stimolante pensato per incoraggiare chi le beve a consumarne di più.

Lo scorso dicembre 4 nazioni statunitensi hanno bandito dagli scaffali gli energy drink alcolici e nell'aprile dell'anno passato le autorità della West Australia hanno proibito la vendita di alcol mischiato a bevande energetiche nei locali dopo la mezzanotte. Dopo l'allarme lanciato dall'Agence nationale de sécurité sanitaire de l’alimentation anche in Italia il dibattito si è riacceso. Staremo a vedere se questa discussione porterà a qualche provvedimento a proposito.

Via | National Times
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail