La dischezia nel neonato: rimedi e soluzioni

Che cosa si intende per dischezia nel neonato? Che cos'è questo particolare disturbo, come si manifesta nei lattanti e quali sono i rimedi e le soluzioni che possiamo mettere in atto per poterli fare stare meglio?

dischezia neonato soluzioni

La dischezia nel neonato può essere una condizione normale e un disturbo molto comune, che solitamente colpisce maggiormente i bambini allattati con latte artificiale rispetto ai neonati con allattamento al seno. Tutto è dovuto alla mancanza di lattulosio, zucchero presente nel latte materno che regolarizza l'intestino.

Con il termine dischezia si indica, in realtà, un particolare tipo di stitichezza, che si manifesta con una mancata coordinazione tra la spinta derivante da una contrazione addominale e il rilasciamento dello sfintere anale esterno. I neonati sono ancora piccoli e non sanno usare gli sfinteri: quando soffrono di dischezia possono piangere spesso e diventare paonazzi quando devono defecare.

Solitamente la dischezia nel neonato guarisce spontaneamente: nel giro di pochi mesi dalla nascita il bambino impara a controllare gli sfinteri, anche se il disturbo può tornare in occasione del passaggio da latte materno a latte artificiale o durante lo svezzamento, ma anche in occasione di episodi infettivi con febbre che causano perdita di liquidi e quindi provocano feci più dure.

Sopra l'anno d'età, invece, i fenomeni di stitichezza possono spesso essere causati da episodi dolorosi e traumatici che inducono il bambino a non comportarsi come dovrebbe durante lo stimolo. Anche il passaggio al vasino o l'inizio della scuola materna potrebbero influire.

Contro la dischezia nei neonati, il pediatra, in caso di allattamento con latte artificiale, potrebbe consigliare un latte con prebiotici o arricchito con formulazioni di grassi. Ma possono aiutare anche massaggi circolari in senso orario sulla pancia, una stimolazione del retto, mentre durante lo svezzamento è bene far bere molti liquidi e prevedere una dieta ricca in fibre, introducendo anch lo yogurt.

Via | benessereintestino

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail