Sochi 2014: tutti i benefici dello sci di fondo

Lo sci di fondo è una delle discipline che seguiremo in occasione delle prossime Olimpiadi Invernali di Sochi 2014: sicuramente è molto diversa dal classico sci, ma è una pratica sportiva con moltissimi benefici per la salute.

sci di fondo

Lo sci di fondo è una delle discipline più attese delle Olimpiadi Invernali di Sochi 2014: tra pochissimo tempo si terrà la cerimonia di inaugurazione di questo grande evento sportivo, che terrà incollati al piccolo schermo milioni di appassionati in tutto il mondo. Tutti pronti a tifare per i colori del proprio paese.

Lo sci di fondo, disciplina ufficiale di Sochi 2014, coinvolgeranno atleti uomini e atlete donne, che si sono preparati duramente per poter affrontare sicuramente uno degli sport con gli sci più difficile e duro, soprattutto a livello di intensità di sforzo muscolare e di resistenza. Nonostante la difficoltà che si può provare avvicinandosi a questo sport, sono tantissimi i benefici dello sci di fondo.

Lo sci di fondo è un vero e proprio toccasana per la nostra salute. E' da preferire alle pratiche più "veloci" sugli sci perché sono maggiori i benefici per l'apparato cardiovascolare: è in grado di generare un equilibrio psicofisico che ci permette di tenere in allenamento sia il corpo sia la mente, come sottolineato dal professor Wolfgang Schoberberger, dell'Istituto di sport e turismo della salute e medicina alpina di Innsbruck.

Ci sono diversi motivi per dedicarsi allo sci di fondo. Prima di tutto, perché muoversi nel freddo, nel bel mezzo della natura innevata, fa bene al nostro cervello. Questo fattore viene raramente preso in considerazione, ma è fondamentale. Lo sci di fondo in un prato bianco o nel bosco libera la nostra mente dallo stress quotidiano e ci aiuta a trovare la soluzione ai nostri problemi. Poi, per quanto riguarda i benefici fisici, dividerei il discorso in due: apparato muscolo-scheletrico e cardio-vascolare. Nel primo caso, a differenza di sport simili come la corsa, si attivano più gruppi muscolari: soprattutto il cingolo scapolare, i muscoli della schiena, il collo, i muscoli pelvici e le gambe. Per quanto riguarda l'apparato cardio-vascolare, una pratica regolare e di una certa durata migliora forza e resistenza. Non va inoltre dimenticato l'aspetto propedeutico alla coordinazione dei movimenti.

Via lo stress, miglioramento di forza e resistenza, miglioramento dell'apparato cardiovascolare e della coordinazione degli arti, ma anche perfetto per chi soffre di sovrappeso, perché è poco traumatico per articolazioni e muscoli, e per chi vuole mettersi a dieta per perdere peso con un po' di sana attività fisica da fare all'aria aperta. Insomma, un vero e proprio toccasana.

Via | FondazioneVeronesi

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail