Cosa significa avere il fegato steatosico? I sintomi, le cause e i rimedi

Fegato steatosico, i sintomi, le cause ed il trattamenti.

fegato grasso

Quali sono i sintomi del fegato steatosico, quali le cause ed il trattamento? Il fegato steatosico è una condizione nota anche con il nome di steatosi epatica (o fegato grasso). Tale condizione è riconducibile a un eccessivo accumulo di grasso nelle cellule epatiche, accumulo generalmente dovuto ad un’alimentazione troppo ricca di calorie, ma anche ad un abuso di alcool, all’obesità, ad una dieta estrema, alla malnutrizione, al diabete o all’ipertrigliceridemia.

I pazienti che presentano tale condizione sono generalmente soggetti di mezza età (o comunque di età compresa tra i 40 e i 60 anni) ed in evidente sovrappeso. Il fegato steatosico è generalmente asintomatico, e può danneggiare il fegato per molti anni, prima che la patologia venga diagnosticata. A lungo andare questa condizione può però condurre alla cirrosi epatica, con conseguente e grave riduzione della funzionalità dell’organo.

Se la situazione si aggrava, il paziente lamenterà un calo di peso, debolezza, sonnolenza, confusione, difficoltà nella digestione ed uno stato di affaticamento apparentemente inspiegabile.

La diagnosi della steatosi epatica si effettua tramite esami del sangue, ecografia, risonanza magnetica o una TAC, ed il trattamento di questa patologia si baserà innanzitutto su una corretta alimentazione, volta a ridurre l’assunzione di alimenti ricchi di carboidrati e grassi. La dieta andrà naturalmente stabilita insieme ad un medico qualificato. Il paziente dovrà inoltre svolgere attività fisica di tipo aerobico e dovrà naturalmente perdere peso. Qualora dieta e sport non dovessero essere sufficienti, si procederà con la somministrazione di farmaci specifici.

via | FondazioneFegato
Foto | da Pinterest di Jay

  • shares
  • Mail