Le migliori canzoni per allenarsi: la playlist degli scienziati

Allenarsi a ritmo di musica aumenta il valore dell'esercizio perché fa lavorare di più: ecco la playlist per il workout definitivo.

Esiste un principio scientifico per ascoltare la musica? Gli scienziati se lo chiedono dall'alba dei tempi, ma anni e anni di workout in palestra rimbombanti di musica dance, o infinite sessioni di corsa nella nebbia con le cuffiette alle orecchie, hanno sicuramente confermato il concetto di base: chi fa sport tende ad ascoltare musica di accompagnamento per motivarsi nell'attività fisica. Perché non ottenere il meglio con una playlist musicale ad hoc, scelta proprio su criteri scientifici?

E' quello che ha fatto il dottor Costas Karageorghis, capo della School of Sport and Education della Brunel University, a Londra, che ha analizzato nella sua ultima ricerca ben 6,7 milioni di brani in collaborazione con Spotify per creare la colonna sonora perfetta -e scientificamente dimostrata- per una sessione di allenamento.

Un lavoro che si è basato non solo sulla popolarità delle canzoni, ma anche e soprattutto sull'analisi dei bpm, i battiti per minuto che stabiliscono il tempo e il ritmo di un brano; a detta del dottor Karageorghis, la ricerca scientifica ha permesso di elaborare la playlist perfetta per un workout completo, dal riscaldamento all'attività fisica intensa, fino allo scioglimento finale.

La musica aiuta a indurre le onde alfa del cervello, responsabili dei nostri sogni e del nostro stato di relax. Questo porta ad uno stato detto "flow", che è l'ultimo stadio motivazionale nel quale le persone che fanno sport sono completamente immerse in ciò che fanno, e sembra che funzionino con il pilota automatico. La musica aiuta ad abbassare la percezione dello sforzo, inganna il cervello per farlo sentire meno stanco e incoraggia i pensieri positivi di riuscita dell'allenamento.

Differenze tra uomini e donne? Giusto nei gusti musicali e nell'orario preferito di allenamento: per le donne è la mattina, per gli uomini la pausa pranzo. La playlist è ascoltabile qui:

Roar - Katy Perry — 92 BPM
Talk Dirty - Jason Derulo ft 2 Chainz — 100 BPM
Skip To The Good Bit - Rizzle Kicks — 105 BPM
Get Lucky - Daft Punk ft Pharrel Williams — 116 BPM
Move - Little Mix — 120 BPM
Need U 100% - Duke Dumont ft A*M*E — 124 BPM
You Make Me - Avicii — 125 BPM
Feel My Rhythm - Viralites —128 BPM
Timber - Pitbull ft Ke$ha —130 BPM
Applause - Lady Gaga — 140 BPM
Can’t Hold Us - Macklemore & Ryan Lewis ft Ray Dalton — 147 BPM
Happy - Pharrell Williams —160 BPM
The Monster - Eminem ft Rihanna — 110 BPM
Love Me Again - John Newman — 126 BPM
Get Down - Groove Armada ft Stush and Red Rat — 127 BPM
#thatPOWER - will.i.am ft Justin Bieber — 128 BPM
It’s My Party - Jesse J — 130 BPM
Play Hard - David Guetta ft. Ne-Yo and Akon — 130 BPM
Burn - Ellie Goulding — 116 BPM
Royals - Lorde — 85 BPM

Ben altra playlist rispetto a quella dei dieci brani migliori per l'allenamento; ma la ricerca del dottor Karageoghis ha dimostrato comunque che il brano preferito per "caricarsi" a dovere è sempre e solo uno.

Questo.

Via | Medical Daily

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail