Cos’è e come si cura l’allergia al sole

L'allergia al sole, definita anche come fotosensibilità, è una reazione del nostro sistema immunitario alla luce del sole: ecco quali sono sintomi, cause e quali le possibile terapie.

allergia al sole

L'allergia al sole è una reazione del nostro corpo alla luce del sole: il nostro sistema immunitario reagisce quando siamo in presenza dei raggi solari, con sintomi che solitamente si manifestano con eruzione cutanea e prurito. Collo, dorso delle mani, parte bassa delle gambe e parte esterna delle gambe sono le zone maggiormente colpite, mentre raramente chi soffre di questa allergia lamenta anche orticaria e piccole vesciche, che si diffondono ben presto anche alle zone coperte dei vestiti.

L'allergia al sole solitamente è provocata dai cambiamenti che la pelle subisce quando viene esposta al sole, anche se il perché effettivo di tale risposta immunitaria non è ancora effettivamente noto. La malattia si presenta nelle persone sensibili anche in pochissimi minuti di esposizione al sole.

Chi soffre di allergia al sole deve prestare molta attenzione, perché la prevenzione è molto importante: è bene coprire la pelle con protezioni solari apposite, con alta protezione e con ingredienti ideali per trattare anche le pelli più delicate, proteggendo il vostro corpo con vestiti e accessori adatti. Ricordatevi di proteggere non solo la pelle, ma anche le labbra: uscite al sole evitando le ore più calde della giornata, dalle 10 del mattino alle 15 del pomeriggio. Usate sempre gli occhiali da sole.

Nel caso dei sintomi più importanti di allergia al sole, potete fare degli impacchi freschi in caso di prurito, usando anche farmaci antistaminici o nei casi più gravi creme a base di corticosteroidi. Un rimedio ottimale è la fototerapia, che va eseguita in ambulatorio per rinforzare la pelle.

Via | Farmacoecura

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail