Cromoterapia, curarsi con il verde

Nella cromoterapia, il verde è ovviamente il colore della Natura, del mondo vegetale. Per i buddisti rappresenta la vita. E' un colore neutro, rilassante, favorisce la riflessione e la calma. Disintossica e decongestiona l'organismo. E' molto utile in caso di mal di testa, nelle nevralgie e nelle febbri.

Viene usato in tutte le proliferazioni anomale a livello cutaneo come le verruche. Proprio per le sue sensibili proprietà riequilibranti, è particolarmente utile nei momenti di grande stress psicologico e fisico e quando si sente il bisogno di staccare la spina. Un altro utilizzo tradizionale in cromoterapia è per combattere e far diminuire di intensità gli acufeni.

  • shares
  • Mail