L'acqua non è solo in bottiglia

Scritto da: -

Per molto tempo ci è stato detto che per stare bene è indispensabile bere almeno 1,5-2 litri di acqua al giorno. Ora, invece, c’è qualcuno che mette in dubbio questa informazione. Si tratta di Spero Tsindos, ricercatore nell’ambito della nutrizione e della salute pubblica della La Trobe University (Australia). In un editoriale del numero di giugno dell’Australian and New Zealand Journal of Public Health Tsindos lancia delle accuse bene precise: fino ad oggi saremmo stati tutti incoraggiati a bere così tanta acqua solo per soddisfare interessi nascosti piuttosto che perché ne abbiamo realmente bisogno.

La bottiglietta di plastica si sarebbe, così, trasformata da contenitore per l’acqua di cui abbiamo bisogno ad accessorio di moda. Secondo Tsindos è la bottiglia in quanto tale ad apparire ‘cool’ e trendy. Lo stesso oggetto che, trent’anni fa, sarebbe stato difficile trovare in giro.

Proseguendo nella sua analisi dei fatti il ricercatore ha messo in discussione anche l’utilità di bere acqua nel perdere peso, precisando che per dimagrire è sempre necessaria una dieta a basso contenuto calorico. Tuttavia, Tsindos non si è limitato a polemizzare sui possibili interessi del mercato delle acque in bottiglia, spiegando il suo punto di vista con il fatto che il corpo non ha bisogno, nello specifico, di due litri di acqua al giorno, ma, più in generale, di due litri di liquidi e sottolineando che

le ricerche hanno svelato che l’acqua presente negli alimenti che mangiamo offre benefici maggiori in termini di perdita di peso rispetto ad evitare del tutto i cibi. Dovremmo dire alle persone che le bevande come il tè e il caffè contribuiscono al fabbisogno di fluidi di un individuo e che nonostante il loro contenuto di caffeina non portano a disidratazione.

Insomma, l’acqua da bere non sarebbe solo quella imbottigliata e i due litri di cui abbiamo bisogno possono provenire anche da altre fonti, da quelle più inaspettate (come i cibi) a quelle meno fantasiose (non è poi così sconvolgente sentirci dire che anche bevendo il tè possiamo mantenerci idratati). Il consiglio finale di Tsindos è il seguente:

abbiamo bisogno di mantenere il bilancio dei fluidi e dobbiamo bere acqua, ma anche considerare i fluidi contenuti nella frutta, nella verdura e nei succhi.

Via | EurekAlert!
Foto | Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Benessereblog.it fa parte del Canale Blogo News ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.