Sport drink sì, ma solo dopo 60 minuti di esercizio

Scritto da: -

gli sport drink servono solo dopo 60 minuti di esercizio

Quando si fa attività fisica, in genere, si suda e sudando non si perdono solo liquidi, ma anche sali minerali importanti per mantenere in equilibrio l’organismo. E’ su questo principio che si basano gli sport drink: bevande multicolori che affollano bar, supermercati e distributori automatici strategicamente piazzati all’interno delle palestre. Promettono di farti affrontare l’attività fisica senza arrivare distrutto alla fine degli esercizi e, soprattutto, di aiutarti a reintegrare acqua e sali. Ma sono davvero necessari?

Ho trovato un’esauriente risposta a questa domanda tra le pagine del Daily Telegraph. A porre la domanda è un lettore di Belfast, cui Tony Gallagher, direttore della testata, ha precisato che questo tipo di bevande sono necessarie solo quando l’attività sportiva supera i 60 minuti. Se, invece, ci si allena per meno tempo è più che sufficiente reidratarsi con dell’acqua. Tuttavia, anche eccedere con l’acqua può creare problemi, perché diluisce i sali presenti nel sangue. La soluzione ideale è berne circa 250 ml 30-60 minuti prima di iniziare l’attività fisica e, poi, altri 250 ml ogni 20 minuti.

Gli sport drink sono, invece, molto importanti per quegli atleti che, sudando, perdono almeno il 2% del loro peso corporeo. In questo caso se non vengono reintegrati acqua, sali e carboidrati consumati con l’esercizio possono comparire crampi, capogiri e affaticamento.

Gallagher sottolinea anche un altro importante aspetto: gli sport drink non sono la stessa cosa rispetto agli energy drink (per intenderci, RedBull e simili). Questi ultimi, infatti, contengono sostanze stimolanti (soprattutto zuccheri e caffeina) che aumentano temporaneamente le performance fisiche. Un atleta che voglia assumerli non deve mai farlo durante l’esercizio, ma prima. Gli sport drink, invece, sono stati studiati proprio per essere bevuti mentre ci si allena. In ogni caso, meglio non esagerare: ricordate tutti i rischi per la salute nascosti nelle bevande zuccherate?

Via | The Telegraph
Foto | Flickr

Vota l'articolo:
3.70 su 5.00 basato su 10 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Benessereblog.it fa parte del Canale Blogo News ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.