Test Medicina 2013, ripristinato il bonus maturità: nuove gradutorie per il sovrannumero il 18 Dicembre

Le modalità di inserimento del bonus maturità, entro quando inserirlo e dove: tutte le informazioni sul nuovo Decreto del Ministero, secondo il quale verranno diramate le nuove graduatorie il 18 Dicembre prossimo.

Non c'è ancora fine alla lunga questione del bonus maturità per il Test di ammissione alle facoltà di Medicina e Chirurgia 2013, che tanto ha fatto discutere sia nel periodo precedente all'esame sia subito dopo, quando era stato eliminato con una circolare del ministro dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza.

Dopo i problemi del ricorso del Codacons e a distanza di due mesi dalle graduatorie, con molti studenti già immatricolati e frequentati, è stato ripristinato il bonus maturità, che potrà essere inserito nel punteggio ottenuto al test attraverso un sito apposito e secondo precise modalità.

Il decreto firmato dal Ministro Carrozza, chiamato "L'istruzione riparte" e del quale si attende la conversione in legge, sarà valido in via del tutto eccezionale solo quest'anno. Sul sito del Ministero sono state pubblicate le modalità e le restrizioni per l'aggiunta del cosiddetto bonus di maturità. Sarà possibile considerare valido il proprio punteggio bonus soltanto a due condizioni:

1. Fino alle 15:00 del prossimo 9 dicembre si potrà inserire il codice sul sito www.universitaly.it.

2. L'inserimento del voto di maturità e del codice sarà possibile solo per coloro che hanno ottenuto almeno 20 punti al test di ammissione di Settembre.

Le nuove graduatorie saranno pubblicate sul sito afferente a quello del Ministero www.accessoprogrammato.miur.it il 18 Dicembre 2013 e in modo parallelo a quelle considerate definitive del 30 Settembre scorso, attualmente in corso di scorrimento: queste nuove graduatorie varranno per l'iscrizione in sovrannumero negli anni accademici 2013/2014 (quello attuale) e 2014/2015 in una sola sede tra quelle indicate tra le preferenze durante il Test di ammissione.

La regola dell'iscrizione in sovrannumero vale anche per chi volesse modificare la sede, a condizione che al 13 Dicembre 2013 non risulti ancora immatricolato in alcun ateneo; chi invece si sia già immatricolato, potrà procedere al cambio di ateneo tramite graduatoria del sovrannumero soltanto nel prossimo anno accademico 2014/2015.

In caso invece si fosse in posizione utile in tutte e due le graduatorie si opti per l'immatricolazione in quella del 18 dicembre, si decadrà automaticamente da quella resa nota lo scorso 30 settembre.

Un gran caos solo all'apparenza: si tratta in realtà di un eccesso di specificazione della possibile casistica che può presentarsi, che punta ad evitare spiacevoli sorprese e questioni spinose come quelle che hanno animato l'uscita delle graduatorie di Settembre.

Via | Gr Rai

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail