La leucemia linfoblastica acuta negli adulti e nei bambini: sintomi e terapie

Cos'è la LLA e quali sono i sintomi con cui si presenta: le terapie di cura più indicate.

La leucemia è un tumore delle cellule del sangue che si formano nel midollo osseo, il tessuto spugnoso presente al centro delle ossa. Quando il midollo osseo inizia a produrre un crescente numero di globuli bianchi, normalmente destinati al controllo delle infezioni, questi iniziano a comportarsi in modo anomalo: in pratica, è dallo stesso midollo che iniziano a svilupparsi le cellule tumorali che vanno ad affiancare i globuli rossi e bianchi già presenti nel midollo, rendendo difficile il lavoro delle cellule sane.

La leucemia linfoblastica acuta (LLA) è una delle quattro macrocategorie sotto le quali vengono ordinate le tipologie di leucemia: è uno dei tumori più aggressivi e maligni ma fortunatamente più rari, anche se i dati lo danno tra le malattie in crescita soprattutto tra le persone più giovani. Negli adulti tende ad essere fatale in poco tempo oltre i cinquant'anni, ma il picco massimo lo raggiunge proprio tra i bambini e gli adolescenti tra i 0 e i 14 anni, con un'incidenza pari al 25,2% di tutti i tumori diagnosticati.

La leucemia linfoblastica acuta, come le altre forme di leucemia, non presenta sintomi facilmente riconoscibili o caratterizzanti: tendenzialmente sono simili a quelli di altre patologie decisamente minori e sono astenia, tachicardia, pallore, emorragie frequenti, tosse, dispnea, vomito e cefalea. Nei casi in cui la malattia sia già in stadio avanzato, possono presentarsi linfonodi gonfi (linfoadenopatie) e ingrossamento del fegato e della milza (epatosplenomegalia).

E' importante quindi sottoporsi ad un test ematico con analisi del sangue complete ed emocromo per controllare se effettivamente sia in corso una leucemia linfoblastica acuta: la tempestività è fondamentale, perché la LLA è una forma di leucemia molto aggressiva che va presa per tempo per riuscire nella cura.

Le terapie per la cura della leucemia linfoblastica acuta sono solitamente incentrate su cicli di chemioterapia e radioterapia mirate, che servono a distruggere ed eliminare dal corpo le cellule tumorali. Importanti sono anche la terapia di supporto medica, per evitare infezioni che potrebbero risultare fatali,  ma soprattutto quella psicologica di sostegno al malato, che coadiuva nel trattamento della malattia.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail