Diabete, è possibile seguire una dieta vegetariana?

In caso di diabete è consigliabile o meno la dieta vegetariana? E la dieta vegana, invece, si può seguire o no? Ecco i consigli degli esperti in merito all'alimentazione vegetariana e vegana per i pazienti diabetici.

diabete e dieta vegetariana

Il diabete e la dieta vegetariana vanno d'accordo? Ormai sappiamo che un'alimentazione ricca di frutta e verdura fa bene alla nostra salute e sarebbe bene mangiare vegetariano per almeno tre o quattro giorni alla settimana, per prevenire malattie tipiche dei nostri tempi come ipertensione, diabete e obesità. Proprio in caso di diabete la dieta vegetariana sarebbe proprio ottimale.

Gli esperti, infatti, consigliano di far seguire ai pazienti diabetici una dieta vegetariana, ideale anche per chi è sovrappeso: gli alimenti tipici di questa alimentazione, infatti, ci permettono di introdurre nella dieta carboidrati complessi ricchi di fibri, così controllare lo zucchero nel sangue è più facile. Inoltre, le fibre dell'alimentazione vegetariana ci permettono di produrre insulina in maniera più regolare, stressando di meno il pancreas.

Con la dieta vegetariana il metabolismo è più attivo, riesce ad eliminare meglio le scorie, oltre che tenere a bada il colesterolo cattivo e proteggere il cuore e i vasi sanguigni. Ma se la dieta vegetariana è consigliata in caso di diabete, lo è altrettanto la dieta vegana? Gli alimenti previsti permettono di mantenere la glicemia stabile, eliminando zuccheri e grassi. Non è infatti un caso se l'Asl di Milano ha consigliato ai medici di indirizzare i pazienti verso questo regime alimentare.

Non tutti i pareri sono concordi: ci sono medici che pur riconoscendo alcuni benefici della dieta vegana, consigliano di non eliminare del tutto le proteine animali, per non rischiare di incappare nell'anemia.

Via | Tgcom

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail