Il fluoro fa male o fa bene ai denti degli adulti?

Il fluoro per i denti degli adulti è un bene o è un male? E' bene usarlo per la prevenzione di alcuni disturbi o sarebbe bene limitarlo? Ecco cosa pensano gli esperti in merito a questa spinosa questione.

fluoro fa male o fa bene ai denti

Il fluoro fa bene o male ai nostri denti? La questione è piuttosto spinosa, anche perché gli esperti, come spesso accade, non sono d'accordo. Così come non sono d'accordo per l'utilizzo di fluoro in gocce per i bambini, anche nel caso degli adulti i pareri si fanno discordanti, tra chi propone acqua fluorizzata e dentifricio a base di fluoro e chi, invece, cerca di limitare il loro utilizzo.

Nel 2009 un Decreto Ministeriale pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea ha imposto ai produttori di dentifricio con almeno lo 0,1 per cento di fluoruro all'interno di riportare la seguente scritta:

Bambini fino a 6 anni: utilizzare una piccola quantità di dentifricio sotto la supervisione di un adulto, per ridurre al minimo l'ingerimento. In caso di assunzione di floruro da altre fonti, consultare il medico o il dentista.

C'è quindi un dibattito acceso, che vede i contrari all'uso eccessivo di fluoro imputare vari disturbi a questo utilizzo: se in passato si diceva che il fluoro poteva provocare denti scuri e macchiati, oggi si pensa che possa causare problemi non solo ai denti, ma anche alle ossa e al sistema nervoso, come riportato in un'interessante puntata di Report.

Ci sono però ricerche che ci dicono che l'esposizione al fluoro già alla nascita evita la perdita dei denti a 40-50 anni e che la somministrazione di acqua ricca di fluoro può far bene alla salute, come dimostrato dai ricercatori della Mailman School of Public Health della Columbia University, che consigliano di utilizzare un dentifricio al fluoro due volte al giorno e di limitare il consumo di zuccheri.

Via | Lastampa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail