Dal colore degli occhi si predice il rischio di melanoma e vitiligine

occhi azzurri

Il colore degli occhi può indicarci il rischio, più o meno alto, di ammalarci di melanoma e vitiligine. Lo afferma un recente studio, condotto da un'équipe di ricercatori dell'Università del Colorado, pubblicato sulla rivista scientifica Nature Genetics.

Il melanoma è tra le forme più gravi di cancro della pelle, ha un alto tasso di mortalità. La vitiligine è una malattia della pelle che causa la depigmentazione dell'epidermide. I ricercatori hanno esaminato un campione di circa 3000 persone affette da vitiligine, identificando 13 nuovi geni che predispongono alla malattia. Tra i pazienti colpiti da vitiligine, circa il 27 per cento aveva gli occhi azzurri, il 43 per cento aveva gli occhi marrone chiaro o marrone, ed il 30 per cento aveva gli occhi verdi o color nocciola.

Chi ha gli occhi azzurri ha meno probabilità di ammalarsi di vitiligine. Chi ha gli occhi castani, invece, vede diminuire le probabilità di insorgenza di melanoma. Geneticamente, spiega uno degli autori, il dottor Richard Spritz, la vitiligine ed il melanoma sono contrapposti. Alcune delle variazione genetiche che ci espongono ad un rischio maggiore di vitiligine, diminuiscono infatti le probabilità di avere il melanoma, e viceversa.

La vitiligine è una malattia autoimmune: il sistema immunitario attacca le cellule che colorano la pelle. Secondo i ricercatori potrebbe trattarsi di un processo di difesa dai tumori che viene esasperato dall'organismo, nel tentativo di distruggere le cellule tumorali del melanoma in una fase precoce. Ecco perché chi è a rischio di vitiligine ha meno probabilità di ammalarsi di melanoma.

Via | Quantum Day
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail