Ridurre il consumo di sale per una vita meno insipida

sale

Per assaporare il gusto della vita bisogna essere sani. Ed il consumo eccessivo di sale, si sa, non è certo un alleato: ci espone al rischio di malattie cardiovascolari, ci provoca inestetismi cutanei come la cellulite, causa ipertensione ed aumenta le probabilità di ictus.

Gli esperti di Assaporalavita, la nuova campagna contro il cancro al seno, consigliano di ridurre progressivamente il consumo di sale. Fondamentale, inoltre, scegliere quello iodato. Il sale si nasconde in grandi quantitativi in diversi alimenti. Ecco perché è opportuno fare un uso moderato di dadi da brodo, senape, salsa di soia, ketchup, patatine, crackers salati, salumi e formaggi.

Per insaporire i cibi meglio utilizzare le spezie e le erbe che sono anche ricche di antiossidanti: dal rosmarino al timo, dal prezzemolo alla maggiorana. E ancora: succo di limone, aceto, aglio, cipolla. Occhio anche agli integratori: dopo l'attività fisica meglio recuperare semplicemente con acqua i liquidi persi con la sudorazione.

Via | Assapora la vita
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail