Quando mangiare le barrette energetiche e quali sono le migliori

Le barrette energetiche, che solitamente vengono usate dagli sportivi, ma non solo da loro, quando possono essere utilizzate e per quali occasioni? Ecco cosa consigliano gli esperti in merito alla scelta delle barrette energetiche.

barrette energetiche

Cosa sono le barrette energetiche? Sono degli ottimi snack che solitamente vengono mangiati dagli sportivi, che magari hanno bisogno subito di energie che non appesantiscano troppo, per permettere al loro corpo di dare il meglio sotto sforzo. Ma sono degli snack spesso utilizzati anche come spuntino di metà mattina o per il pomeriggio, ideali per chi è in viaggio. Spesso, inoltre, vengono consumate dalle persone che seguono diete ipocaloriche.

In commercio esistono barrette energetiche di ogni tipo e ad ogni gusto. Si tratta di carboidrati, zuccheri, che possono arrivare a contenere anche 140 calorie. Sarebbe meglio prediligere quelle che contengono cereali integrali, da preferire sempre a quelli raffinati, in grado di rilasciare con gradualità l'energia, oltre che quelle che non contengono troppi zuccheri od olii particolari che non sono poi così salutari per il nostro organismo.

In commercio esistono anche delle barrette energetiche biologiche, che contengono dunque ingredienti che derivano esclusivamente da agricoltura bio, quindi più sani. Ma quando si devono consumare le barrette energetiche?

Sicuramente sono ottime se si pratica sport, così come spuntino alternativo per il mattino o per il pomeriggio, senza abusarne, però. E' bene consumarle con cautela, evitando di utilizzarle come sostituti dei pasti principali, perché a lungo andare il nostro organismo potrebbe risentirne. Ogni tanto possiamo usare le barrette energetiche come snack, alternando giorni in cui mangiamo una barretta e giorni in cui mangiamo un frutto, uno yogurt o un altro spuntino salutare.

Via | infofarma

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail