Menopausa precoce, inquinamento tra i fattori di rischio dell'infertilità femminile

inquinamento

L'inquinamento mette a rischio non solo le capacità riproduttive maschili ma anche la fertilità femminile. Lo rivela un recente studio condotto dai ricercatori dell'Instituto Marquès di Barcellona. Gli autori hanno appurato che sotto i 40 anni le donne sono particolarmente vulnerabili agli effetti dello smog.

Ben l'80 per cento delle donne esaminate, tutte sane, con un ciclo regolare, ha visto compromessa la fertilità a causa delle tossine e delle sostanze inquinanti che riducono la riserva ovarica. Ovviamente i danni sono più marcati nelle aree industrializzate, dove il tasso di inquinamento è più elevato.

Noi donne possediamo tutti gli ovuli sin da quando siamo ancora nell'utero, un feto femmina di cinque mesi possiede già la riserva ovarica di tutta una vita. Ma l'inquinamento a cui sono esposte le donne in gravidanza interferisce e riduce questa riserva, compromettendo, anche gravemente, la capacità riproduttiva ed esponendo al rischio di menopausa precoce.

Via | 20minutos
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail