Alimentazione, con poche proteine si rischia di ingrassare

L'appetito non si smorza finché l'organismo non ha soddisfatto il suo bisogno di questi nutrienti. E le calorie, inevitabilmente, salgono

proteine calorie

Per perdere peso contare le calorie non basta: anche il bilancio fra i diversi nutrienti introdotti con l'alimentazione è fondamentale per riuscire a smaltire i chili di troppo senza poi recuperarli. Il problema non riguarda però solo chi vuole dimagrire. Una nuova analisi pubblicata da Obesitiy Reviews ha infatti svelato che quando non si assumono abbastanza proteine l'appetito aumenta e spinge a mangiare finché non il bisogno di questi nutrienti non sarà soddisfatto. Insomma, un'alimentazione povera di proteine aumenta il rischio di ingrassare.

L'analisi è stato condotta da un gruppo di ricercatori del Charles Perkins Centre dell'Università di Sydney (Australia) e ha preso in considerazione i risultati di 38 diverse ricerche presenti nella letteratura scientifica in cui è stato valutato il consumo calorico in diversi regimi dietetici tenendo anche in considerazione fattori come l'età e l'indice di massa corporea.

Abbiamo scoperto che indipendentemente dall'età e dall'indice di massa corporea l'appetito nei confronti delle proteine è così forte che si continuerà a mangiare finché non se ne saranno assunte abbastanza, il che potrebbe voler dire che si mangerà molto più di quanto si dovrebbe

ha spiegato Alison Gosby, primo autore dell'analisi.

In altre parole, quando il consumo di proteine è basso le calorie assunte nel corso della giornata aumentano significativamente.

Per esempio

ha aggiunto la ricercatrice

quando si consumano cose come le bibite analcoliche, che sono alquanto scarse in quanto a proteine ma ricche di calorie, l'assunzione di energia aumenterà perché si avrà bisogno di continuare a mangiare per ottenere le proteine di cui si ha bisogno. Se si aggiunge una bibita analcolica al pranzo allora si saranno aggiunte molte calorie, ma si dovrà comunque mangiare la stessa quantità di cibo.

D'altra parte, la strategia migliore per non ingrassare non è affidarsi a diete iperproteiche, che nascondono possibili effetti collaterali anche molto seri. La stessa Gosby ha sottolineato:

Non vogliamo promuovere le diete ad elevato contenuto di proteine, che in generale consideriamo insostenibili, ma piuttosto spingere le persone a seguire una dieta bilanciata e a mangiare in modo salutare. Prepararsi da sé i pasti, piuttosto che affidarsi a cibi processati ricchi di energie e poveri di proteine, potrebbe fare una differenza enorme nella quantità di cibo che si ha bisogno di consumare.

Via | Science Alert
Foto | da Flickr di lwpkommunikacio

  • shares
  • Mail