Rimedi naturali contro le zanzare, dagli oli essenziali ai cibi ecco gli antizanzare più efficaci

Scritto da: -

zanzare

Rimedi naturali contro le zanzare ovvero come evitare di farsi pungere senza spalmarsi sulla pelle prodotti chimici forse più fastidiosi, sicuramente più nocivi, delle punture degli insetti. Il repellente naturale più efficace, tra quelli messi a confronto con il DEET (dietilmetilbenzamide o dietiltoluamide), uno degli insetticidi più utilizzati, è l’eucalipto al limone (Eucalyptus citrus Lemon Bush). Uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine, ha provato infatti che i repellenti ad uso topico a base di eucalipto al limone proteggono per 120 minuti contro le punture. Un prodotto con una percentuale del 4,75% di DEET (non tra i più aggressivi, dunque) ne assicura 88,4.

Per tenere lontane le zanzare io vi consiglio anche l’olio di Neem, lo trovate in erboristeria, costa intorno ai 15 euro. Potete applicarlo sulla pelle ma ha un odore disgustoso… e non solo per le zanzare. Però diluito e posizionato in una ciotola vicino alla finestra scoraggerà le zanzare dall’entrare in casa. Potete usarlo anche sui cani per prevenire le punture di insetti e diluito, inserito in uno spruzzino, per spargere un odore antizanzare in tutti gli ambienti, interni ed esterni.

Altri antizanzare naturali efficaci sono gli oli essenziali: particolarmente indicati l’olio essenziale di timo; l’olio essenziale di finocchio; l’olio di chiodi di garofano (da non usare però puro sulla pelle); l’olio essenziale di geranio; l’olio essenziale di citronella; l’olio essenziale di cedro; l’olio essenziale di cajeput o tea tree bianco; l’olio essenziale di tharconanthus camphoratus.

olio essenziale cajeput

Tra gli estratti a tenere lontane le zanzare è l’estratto di sedano. Altri rimedi naturali efficaci contro le zanzare, tra gli alimenti e gli integratori, sono la vitamina B1 e l’aglio. Nel caso dell’aglio, da consumare per allontanare le zanzare, che ve lo dico a fare: terrete lontani anche tutti gli altri, quindi pensateci bene se volete ancora avere una vita sociale. E poi c’è la classica citronella. Candele, spray, creme. Non sempre però funziona. Le zanzare hanno imparato a conviverci.

Infine, non si spalma sulla pelle, ma fidatevi è l’arma migliore: una bella zanzariera. Oggi le trovate anche nei negozi di fai da te ed in alcuni ipermercati, ritagliabili e facili da montare. Perché la prevenzione rimane senza alcun dubbio la migliore arma contro le punture di zanzare. Gli amici di Ecoblog ci consigliano a riguardo un bel pipistrello per amico, invitiamolo a cena sul nostro terrazzo o nel nostro giardino: ne mangia centinaia ogni notte. Basta posizionare una bat-box sulla parete o attaccarla ad un albero. Possiamo acquistarla o costruirla da soli.

Se malgrado tutte queste precauzioni le zanzare vi hanno punto, potete usare anche in questo caso qualche goccia di olio di Neem, spalmata sulla puntura: calmerà il prurito ed eliminerà in poco tempo il gonfiore. Conoscete altri rimedi naturali per le zanzare e per lenire le punture? Condivideteli con noi nei commenti, se vi va. Alla prossima dalla redazione di Benessereblog!

Foto | Flickr; Henna by Heather

Vota l'articolo:
3.85 su 5.00 basato su 27 voti.