Contro il tumore alla testa e al collo arriva l'estratto di melone amaro

La Momordica charantia, tipica della cucina orientale e già nota in medicina, ha proprietà chemioterapiche. Ecco la dimostrazione

momordica charantia tumore

Non è passato molto tempo da quando vi abbiamo parlato dei benefici della Momordica charantia, il melone amaro tipico della cucina cinese e indiana noto per il suo potere ipoglicemizzante. Già oggi ci troviamo però nelle condizioni di dover aggiornare le informazioni che vi abbiamo fornito. Un nuovo studio, appena pubblicato su PLoS One, ha infatti svelato che ai suoi benefici deve essere aggiunta la potenziale capacità del suo estratto di trattare il tumore alla testa e al collo.

A scoprirlo sono stati i ricercatori dell'Università di Saint Louis, negli Stati Uniti.

Volevamo valutare l'effetto del trattamento con estratto di melone amaro su diversi tipi di tumore utilizzando diversi sistemi modello

ha spiegato Ratna Ray, professore associato di patologia all'Università di Saint Louis.

In questo studio, il trattamento con estratto di melone amaro ha soppresso la crescita delle cellule di tumore alla testa e al collo nel modello murino, riducendo la crescita del tumore.

I meccanismi molecolari su cui agisce l'estratto sono diversi, ma l'effetto finale è uno: nei topi dopo sole 4 settimane di trattamento la crescita e il volume del tumore vengono ridotti. Per questo Ray crede che questa nuova arma possa rappresentare un valido coadiuvante per i trattamenti attuali, di cui potrebbe aumentare l'efficacia.

E' difficile misurare l'impatto dell'estratto di melone amaro sulla crescita delle cellule

ha sottolineato l'esperta

Ma una combinazione di fattori - la terapia farmacologica esistente insieme al melone amaro - può favorire l'efficacia del trattamento del tumore in generale.

Via | EurekAlert!
foto | da Flickr di Alex Popovkin, Bahia, Brazil

  • shares
  • Mail