In aereo il cibo non piace? E' tutta colpa del gusto alterato

in aereo il cibo non piace perché il gusto è alterato

Non ho mai apprezzato il cibo che mi è stato offerto sugli aerei, né, tanto meno, ho mai sentito qualcuno tesserne le lodi. Il commento dei più entusiasti è stato un auto-consolatorio “non era poi così male”. A quanto pare, però, non si tratta di un problema di gusti difficili e neppure della scarsa qualità degli alimenti serviti, ma di una questione di altitudine. Parola di Merlin Thomas, docente di medicina preventiva al Baker IDI Heart and Diabetes Institute di Melbourne, che ne ha parlato su The Conversation, spiegando che la poca soddisfazione provata nel mangiare in aereo non dipende dal fatto di viaggiare in classe economica, ma dalla diminuzione della pressione.

Così come fa tappare le orecchie, questo fenomeno fa cambiare la sensibilità ai sapori, diminuendo, ad esempio, quella al dolce e al salato. Viceversa, quella all'acido e all'aspro aumentano. Allo stesso tempo, la bocca e il naso si seccano, rendendo gradevole qualsiasi bevanda fresca, incluso il succo di pomodoro, molto più apprezzato in alta quota che con i piedi per terra.

Anche la consistenza della saliva cambia. Il liquido diventa, infatti, più concentrato e viscoso, lasciando un sapore salato e facendo variare il livello al quale il sale presente nei cibi viene rilevato. Non solo, una saliva di questo tipo contiene concentrazioni più alte di glutammato, che può produrre un sapore sgradevole. Come se tutto ciò non bastasse, una saliva troppo concentrata impedisce ad alcuni sapori di raggiungere le papille gustative e aumenta l'intensità dei sapori acidi.

Secondo Thomas, tutto ciò dovrebbe portare i responsabili del servizio di ristorazione degli aerei a servire più cibi dolci e speziati. In ogni caso, non bisogna aspettarsi piatti da stelle Michelin: rumori, vibrazioni e portate riscaldate non sono di certo gli ingredienti di un pasto ad alto indice di gradimento.

Via | The Conversation
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail