Curiosità sugli occhi che non tutti sanno

occhiali da vecchi

Per molti, metaforicamente parlando, gli occhi sono lo specchio dell'anima. E, insieme allo sguardo, spesso sono una delle caratteristiche fisiche più interessanti di una persona.

Oggi vogliamo dire anche qualche curiosità in merito a quest'organo che magari già conoscevate o... forse no. Partiamo dalla prima:


  • Tutti quanti, quando invecchiano, avranno bisogno di un paio di occhiali. Forse leggere questo articolo adesso sembrerà facile e scontato, proprio davanti allo schermo del pc, ma senza alcuna lente. Ebbene, dopo i 40 anni, aumentano le possibilità di dover indossare un paio di occhiali da vista. Invecchiando, diventerà un dato certo. Per circa il 99% della popolazione, si ha bisogno di qualche "aiuto", a partire dai 43/50 anni. Lentamente, col passare del tempo, le lenti nell'occhio perdono la capacità di mettere a fuoco con chiarezza gli oggetti.

lenti occhi e macchina fotografica


  • Le lenti nell'occhio dell'uomo sono più veloci di qualsiasi lente di una macchina fotografica. Anche la semplice azione di guardarsi intorno, mentre si è seduti in una stanza, permette di vedere numerosi oggetti o persone da una distanza diversa e un'angolatura differente. E lo facciamo senza nemmeno renderci conto dell'azione. Una macchina fotografica ha almeno bisogno di pochi secondi per focalizzare le diverse distanze
  • occhi sviluppati da sette anni

  • Gli occhi sono completamente sviluppati a partire da sette anni. Da quando si ha sette anni l'occhio è del tutto sviluppato e sono fisiologicamente uguali a quelli degli adulti. Per questo è molto importante tenere sotto controllo fino a questa età gli occhi di un bambino, in modo tale da poter intervenire in tempo, con grandi possibilità di una risposta immediata ad un eventuale trattamento.
  • sbattere ciglia


  • Si sbattono le ciglia circa 15.000 volte al giorno. E' una di quelle azioni meccaniche non ci accorgiamo nemmeno di fare ma che possiamo invece attuare volontariamente (occhiolino e simili). E' importantissimo perchè permette all'occhio di togliere qualsiasi presenza. Si può paragonare il movimento dello sbattere le ciglia con quello dei tergicristalli delle auto, proprio per l'importante utilità di entrambi i casi: pulisce, rimuove qualsiasi cosa e permette quindi agli occhi di vedere chiaramente.
  • cataratte occhi

  • Tutti avranno le cataratte quando invechiano. Non tutti lo sanno ma le cataratte sono le ovvie conseguenze dell'invecchiamento. Avviene in un determinato momento della propria vita. E' come quando i capelli diventano grigi in un naturale cambiamento d'età. L'età maggiore nel quale accade è intorno al 70/80 anni. Come è impossibile non avere almeno qualche capello grigio intorno agli ottant'anni, così vale per la cataratta.
  • diabete occhi

  • Un controllo degli occhi permette di scoprire un eventuale diabete da età adulta. Ci sono determinati diabeti che colpiscono l'uomo da adulto. Spesso non presenta alcun sintomo 'allarmante'. Ma è proprio attraverso una semplice visita o un controllo agli occhi che è possibile scoprire maggiori informazioni: la presenza di piccolissime emorragie dei vasi sanguigni dietro l'occhio è un possibile campanello d'allarme.
  • vedere con cervello

  • Vediamo attraverso il cervello e non gli occhi. Il nervo ottico permette il passaggio dall'occhio al cervello. E' nella corteccia visiva che tutte le informazioni vengono analizzate e rendono possibile vedere l'oggetto nella sua forma definitiva. Questo non vuole togliere alcuna importanza agli occhi in tutto questo passaggio e legame con il cervello.
  • occhi lacrimano se secchi

  • Gli occhi lacrimano quando sono secchi. Bisogna partire da un concetto che può suonare strano: le lacrime sono formate da 3 componenti diversi: acqua, muco e grasso. Se questi tre elementi non sono in giusta quantità, allora l'occhio può soffrire di secchezza. Il cervello risponde a questa esigenza facendo 'lacrimare e bagnare' l'occhio.

  • shares
  • +1
  • Mail