Noduli alla tiroide, una dieta priva di glutine aiuta a ridurli?

Può una dieta priva di glutine ridurre i noduli alla tiroide?

Dieta senza glutine

Noduli alla tiroide e glutine: esiste una connessione? Non poche persone sostengono di si. Ma può una dieta priva di glutine ridurre effettivamente i noduli alla tiroide? Questa è una delle domande che sempre più spesso si pongono coloro ai quali viene diagnosticata la presenza di noduli alla tiroide, ovvero delle crescite anomale che possono essere di natura benigna o maligna, e le cui cause per la maggior parte dei casi, non sono ancora note.

Ma esiste qualcosa che possiamo fare per far ridurre questi noduli? Le cure sono davvero molte, ma diverse persone sostengono che anche eliminare il glutine dalla propria alimentazione possa avere degli effetti davvero positivi per la risoluzione del problema.

Le idee in merito all'argomento appaiono attualmente molto contrapposte fra loro. Ricerche in proposito sostengono infatti che le persone affette da celiachia rischierebbero maggiormente di soffrire di patologie alla tiroide, e lo stesso varrebbe anche per la situazione inversa. Quando queste due condizioni si manifestano contemporaneamente, sembrerebbe dunque che eliminare il glutine dalla propria dieta potrebbe effettivamente ridurre i problemi che si sono manifestati alla tiroide.

Attualmente pare sia però difficile fornire dei dati e delle percentuali precise in merito alla presunta riduzione dei noduli alla tiroide grazie ad una dieta gluten free, e non mancano peraltro dei pareri contrari in proposito. Insomma, per il momento pare non vi siano delle prove concrete che suggeriscono che seguire una dieta priva di glutine possa effettivamente ridurre i noduli, per cui non rimane che attendere ulteriori chiarimenti e delucidazioni in merito all’argomento.

via | Livestrong
Foto | da Pinterest di Barbara Roletter

  • shares
  • Mail