Cali di pressione: lo zucchero è un rimedio efficace?

Lo zucchero quando si ha la pressione bassa, è davvero un rimedio efficace?

pressione bassa

Sarà vero che, quando si ha la pressione bassa, assumere lo zucchero fa bene? Alcuni sostengono di si, mentre altri ritengono che si tratti semplicemente di un “mito da sfatare”. Del resto, quante volte vi è stato detto che, di fronte ai classici i sintomi della pressione bassa, basta un poco di zucchero mescolato con mezzo bicchiere d’acqua, o anche solo una caramella, per stare subito meglio? Ebbene, secondo molte persone, le cose non starebbero esattamente così, poiché il calo degli zuccheri solo raramente provocherebbe anche i sintomi dell'ipotensione.

Ma cosa fare allora per “alzare la pressione”? Fortunatamente esistono molti metodi davvero validissimi, a cominciare dall’aggiungere un pochino di sale in più nei nostri piatti (naturalmente sempre senza esagerare). Questo rimedio andrà ovviamente evitato qualora doveste soffrire di ipertensione.

Se avvertite i sintomi della pressione bassa (capogiri o addirittura svenimenti) la prima cosa da fare sarà mettersi in posizione distesa tenendo le gambe in alto, in modo da favorire il flusso del sangue verso il cuore.

Inoltre, si consiglia di slacciare gli indumenti eccessivamente stretti (compresa la biancheria intima), e di assumere rimedi naturali davvero efficaci come ad esempio la liquirizia, che dovrà naturalmente essere “pura”. Il sapore non sarà per molti esattamente gradevole, ma posso garantire che gli effetti sono davvero straordinari. Anche questo rimedio naturale è tuttavia sconsigliato per tutti coloro che soffrono di pressione alta, ed in linea generale non bisogna abusarne in maniera eccessiva.

Foto | da Pinterest di Ermie Garcia
via | Ok Salute

  • shares
  • Mail